sabato , Gennaio 23 2021

Enna: rush finale candidature regionali e si preannunciano già colpi di scena da destra a sinistra

È ufficialmente iniziato il rush finale delle candidature alle regionali e si preannunciano già colpi di scena da destra a sinistra. Nelle compagini che non hanno ancora ufficializzato i nomi dei due candidati all’Assemblea regionale siciliana è tutto in fibrillazione e sarà quasi certamente necessario attendere l’ultima notte per mettere il timbro nelle candidature.
Le maggiori difficoltà sono, tanto per cambiare, nel Pd dove è lotta aperta tra le correnti e coinvolge sia i candidati uomini che la quota rosa e a proposito di quest’ultima arriva ancora una conferma della candidatura di Luisa Lantieri nel Pd. A dirsene certa è lei stessa: «Sentire tutte queste voci mi ha sorpreso e non poco perchè, e lo ribadisco, io sono candidata nel Pd così come assicurato dal segretario regionale Fausto Raciti».
Lantieri allontana così le voci che la danno vicina al Megafono, eventualità anch’essa smentita, e proprio ieri a Palermo era in programma un vertice in tal senso. Se così fosse quale sarà la reazione della componente renziana che ha bocciato l’ipotesi? C’è da credere che le barricate potrebbero continuare fino all’ultimo per evitare lo strappo dentro un partito già lacerato. La corsa di Lantieri è guardata con attenzione anche dai due competitor maschili Alloro e Venezia. Uno dei due è di troppo nella lista del Pd dove i posti sono solo due e va garantita la presenza di genere. Per settimane si è parlato di Venezia nella lista dei Territori e Alloro nel Pd ma anche qui nessuno dà per certa questa possibilità. Sempre nel centrosinistra ieri Crocetta ha assicurato che il suo Megafono sarà presente in tutte le province anche se ad Enna sembra brancolare nel buio e non ci sarebbero disponibilità. In dirittura d’arrivo invece i nomi di Articolo 1 (con il candidato presidente Fava) mentre nel centrodestra tra oggi e domani si dovrebbe arrivare ad un accordo sulla lista unica e, quindi, sui due nomi da proporre all’elettorato; quasi certa sembra essere la candidatura del sindaco di Sperlinga Giuseppe Cuccì.
Tra chi ha invece già chiuso il cerchio delle candidature c’è Sicilia Futura che ha iniziato, con Paolo Gargaglione e Sabrina Calcagno, gli incontri con le segreterie comunali per confrontarsi con gli iscritti. È già successo a Villarosa alla presenza del segretario cittadino Giuseppe Ippolito che ai due candidati ha presentato le esigenze del territorio villarosano. Anche altre segreterie sono al lavoro per il tour nei comuni dell’Ennese da visitare insieme ai candidati alla presidenza della Regione.