lunedì , Gennaio 18 2021

Regalbuto: richiesta convocazione Consiglio comunale straordinario su emergenza viabilità

Regalbuto. Nel consiglio comunale del 25 settembre, due consiglieri di maggioranza, Maria Elena Saccone e Marco Amato, avevano dichiarato la nascita di un nuovo gruppo “Innoviamoci”. Arriva ora da Città Attiva di Regalbuto e Centuripe, da diverse sigle sindacali, dai tre comuni Centuripe, Regalbuto, Catenanuova, da “Innoviamoci”, la richiesta di convocare un consiglio comunale straordinario per parlare di emergenza della viabilità nel territorio provinciale. I richiedenti evidenziano il disimpegno del Libero Consorzio e della stessa Anas, nell’approntare lavori di manutenzione straordinaria in deroga all’art 20151 del codice civile, ma il fatto più grave è che questi enti non fanno neppure quella ordinaria, lamentando la mancanza di fondi. Vogliamo ricordare -scrivono i consiglieri – che la Corte di Cassazione, con sentenza del 2005, numero 15224, aveva affermato che: ”la mancata conformità dello stato di manutenzione delle strade era fonte di reponsabilità della pubblica amministrazione”. Ne deriva oggi grande danno nella economia dei comuni a causa dell’incuria delle strade non più praticabili, che non permettono le visite dei turisti. Da un lato, dunque, trans european express ad alta velocità, corridoi di ferrovia che attraversano diversi Stati e dall’altro lato, le difficoltà finanziarie dei comuni che fanno della provincia di Enna, la più povera delle aree del sud. A questo punto si chiede se le nostre istituzioni si siano attivate per la richiesta dello stato di emergenza. Intanto anche un documento stilato dalla Provincia Regionale di Enna illustra la situazione viaria fino all’anno 2015, ma in atto ancora oggi peggiorata.

Carmelo Di Marco