sabato , Gennaio 23 2021

Enna, iniziate le grande manovre dei partiti per le provinciali e politiche

Enna. Si prospettano settimane intense e foriere di novità per la politica ennese che traccciata una linea sulle elezioni regionali riannoda i fili per i futuri appuntamenti. Il primo ad averlo fatto ufficialmente il Movimento Democratico Progressista ma anche nel Pd si registrano i primi movimenti (o scricchiolii) mentre nel centrodestra Salvo Campione prospetta buone nuove.

Ma partiamo da Mdp che si è riunito in assemblea che ha visto una nutrita presenza da tutta la provincia.
A presiederla la referente provinciale Maria Giovanna Puglisi che ha annunciato l’apertura del tesseramento, l’approvazione di un documento politico per la costruzione di una lista unitaria della Sinistra alle elezioni politiche e la costituzione un nuovo coordinamento provinciale. Tutto ciò non prima d’aver fatto un’analisi del voto alle regionale ed espresso soddisfazione per il lavoro fatto.
Invece, incontro informale venerdì sera da un gruppo di tesserati del Pd che sta seriamante pensando di sbarcare in Mdp. Sarebbe infatti forte il pressing di D’Alema per rinformare il movimento e a confrontarsi è l’ala crisafulliana mentre era data per assente all’incontro l’area del capoluogo vicina all’ex sindaco. Il mese di dicembre sarà decisivo anche perchè il rinvio sine die del congresso provinciale del Pd, che oggi resta ancora senza una data e sotto il commissario Carbone, avrà in questa decisione una variante decisiva.
Chi invece parla di compattezza della coalizione è il commissario provinciale di Forza Italia Salvo Campione il quale ha detto «aspettiamo l’insediamento dell’Assemblea regionale siciliana per attenzionare meglio la provincia di Enna come promesso dall’on. Miccichè».
Sulle alleanza future Campione si dice convinto che «il centrodestra è l’interlocutore privilegiato di Fi e c’è la nostra massima apertura a tutti gli amici del centrodestra».
C’è dunque una forte fibrillazione perchè se una competizione elettorale è ormai passata, altre (provinciali e politiche) sono dietro l’angolo e c’è la necessità di arrivare agli appuntamenti con le idee chiare.