domenica , Aprile 11 2021

Giornalisti: patto tra FNSI e Cisal – Sede interprovinciale del Sindacato Autonomo Giornalisti Italiani a Caltanissetta

Il segretario territoriale della Cisal Unione Enna Agostino Vitale ha espresso soddisfazione sulla firma avvenuta l’undici scorso a Roma, nella sede del sindacato dei giornalisti italiani, in Corso Vittorio Emanuele II, dai segretari generali delle due organizzazioni sindacali, Francesco Cavallaro e Raffaele Lorusso, in applicazione della delibera del Consiglio nazionale Fnsi del 24 maggio scorso. Un passaggio importante reso possibile grazie alla particolare sensibilità nei confronti della professione giornalistica di Francesco Cavallaro, che è pubblicista e consigliere nazionale della Fnsi eletto in Calabria, ed all’entusiasmo con il quale Raffaele Lorusso ha accolto la proposta riconoscendo il valore della preziosa alleanza. “A breve – dichiara Vitale – anche nel territorio di Enna sarà possibile creare la struttura sindacale della stampa che va ad aggiungersi alle strutture esistenti nel territorio”.
La Confederazione Italiana Sindacati Autonomi Lavoratori riconosce, così, la Federazione Nazionale della Stampa Italiana quale “rappresentanza unica dei giornalisti italiani sul piano sindacale e ne condivide le battaglie a difesa della libertà di stampa e a tutela della professione giornalistica”, così come la Fnsi riconosce la Cisal “quale significativa rappresentanza sindacale dei lavoratori italiani con pari dignità rispetto alle altre confederazioni sindacali con le quali è da tempo in atto un patto di alleanza”. Cisal ed Fnsi “ritengono sia fondamentale il rafforzamento del valore della professione giornalistica quale fondamento della democrazia italiana” ed a tal fine “opereranno di comune accordo promuovendo iniziative di collaborazione”. La Cisal riconosce, così, nei contratti nazionali di lavoro giornalistico stipulati dalla Fnsi l’unico strumento adeguato a regolamentare i diritti contrattuali dei giornalisti e a garantirne l’autonomia professionale”. In particolare “riconosce la legittimità della Fnsi a rappresentare sindacalmente ai tavoli di contrattazione con l’Aran i giornalisti che lavorano negli uffici stampa della Pubblica Amministrazione”. Un passaggio importante, considerato che la Cisal è stata l’unica organizzazione sindacale nazionale ad aver accettato di sedersi, senza riserva alcuna, al tavolo dell’Aran al fianco della Fnsi per rivendicare il pieno riconoscimento di un contratto nazionale di lavoro giornalistico per quanti lavorano negli uffici stampa della Pubblica Amministrazione.
Tra le nuove frontiere della professione giornalistica, infatti, c’è il settore degli uffici stampa che, a 17 anni dall’approvazione della legge 150/2000, continua a segnare il passo in materia di contrattazione.
Cisal ed Fnsi si impegnano, inoltre, alla reciproca consultazione “per l’individuazione di un’azione comune su tutti gli aspetti che attengono l’evoluzione delle normative sul lavoro”.
NELLA FOTO: Il patto di alleanza tra Fnsi e Cisal sottoscritto dai segretari generali Raffaele Lorusso e Francesco Cavallaro


Il Sindacato Autonomo Giornalisti Italiani (S.A.G.I.) inaugura la nuova sede interprovinciale
Si è trasferita in via Maddalena Calafato, al numero civico 56, la nuova sede interprovinciale del Sindacato Autonomo dei Giornalisti Italiani. “ La sede- spiega il segretario nazionale Nino Randisi- sarà punto di riferimento per i colleghi di Caltanissetta, Enna e Siracusa. “ Nei prossimi giorni e comunque prima della fine dell’anno, sarà fissata da parte del coordinamento regionale la data nella quale si svolgerà il congresso regionale del sindacato di categoria, che con molta probabilità- prosegue Randisi- si terrà proprio a Caltanissetta”. E intanto la segreteria nazionale – conclude Randisi- ha dato mandato ai colleghi siciliani del SAGI di monitorare la situazione dell’emittenza locale e della carta stampata nell’isola nelle quale vengono segnalate quotidianamente anomalie e abusi che saranno denunciate alle autorità competenti e all’Ordine dei Giornalisti”.