martedì , Marzo 2 2021

Aidone. Riflessi d’acqua: Poesie Haiku e Aforismi di Filippo Minacapilli

Aidone. Presso la Fondazione Marida Correnti, è stato presentato “Riflessi d’acqua”, poesie haiku e aforismi, a cura dell’Archeoclub d’Italia “Aidone-Morgantina”, alla presenza dell’autore Filippo Minacapilli, sabato 16 dicembre 2017, alle ore 18,. Ha introdotto la presidente del club “Aidone-Morgantina”, Alessandra Mirabella, con letture di alcuni di brani della stessa Mirabella, nonché di Rina Virzì e Anna Lo Presti dell’Associazione culturale “Francesco Lanza” di Valguarnera. “Gli haiku sono una delle più semplici e sincere forme di poesia giapponese. Sono componimenti nati in Giappone nel diciassettesimo secolo, formati da tre versi costituiti in totale da 17 more secondo lo schema 5-7-5. Una mora nella metrica classica era l’unità di misura della durata delle sillabe. Non è una sillaba ( anche se spesso viene equiparata ad essa), perché una sillaba può contenere due more”. Da quando sono state fatte le prime traduzioni di haiku in Occidente a questo genere poetico si sono affezionati alcuni dei più grandi scrittori del Novecento, da Rainer Maria Rikle a Paul Eluard.

In Italia, si avvicinarono agli haiku alcuni poeti che hanno abbracciato la corrente dell’Ermetismo, come Ungaretti e Quasimodo.

Nino Costanzo