mercoledì , Febbraio 24 2021

“C’è una soluzione per Maria Elena Boschi”: candidarla ad Enna, secondo Pietrangelo Buttafuoco dove si vince col proporzionale, col maggioritario e anche col sorteggio

E’ notizia di oggi che Pietrangelo Buttafuoco scrive su “Il Foglio” che “C’è una soluzione per Maria Elena Boschi”, candandola ad Enna.
Non può essere un pesce d’aprile (si vota prima), ne tantomeno una simpatica battuta, sembrerebbe “un colpo al cerchio ed una alla botte”. Sì perché è risaputo dell’amicizia tra Pietrangelo Buttafuoco e Mirello Crisafulli (che sicuramente a giorni lascerà il PD per approdare nella compagine politica di “Liberi ed Uguali”). Rammentiamo che Buttafuoco è nissorino, trattare così qualunque elettore della provincia di Enna è di cattivo gusto!
Riportiamo quanto pubblicato:


“Nel caso l’audizione di Federico Ghizzoni, nelle conseguenze, costringa Maria Elena Boschi a restare in bilico ancor più che in imbarazzo nell’assegnazione delle candidature per il Pd, una soluzione c’è: il collegio elettorale di Enna. Non la vuole nessuno, e va bene ma impresentabile per impresentabile almeno a Enna va sul sicuro. Grazie a Mirello Crisafulli, lì, si vince col proporzionale, col maggioritario e anche col sorteggio. Arriva lei e così Mirello la fa vincere con la cavalleria”.

Appresa la notizia c’è già -ad Enna- chi è pronto a sostenerla!

La foto si riferisce a quanto pubblica, sempre oggi, DagoSpia
L’INSUCCESSO LE HA HA DATO ALLA TESTA E COSI’ MARIA “ETRURIA” BOSCHI ORA CREDE DI ESSERE INDISPENSABILE: “NON MI DIMETTO. ANZI SONO PRONTA A RICANDIDARMI E, SE ME LO CHIEDONO, SONO DISPOSTA A CORRERE IN QUALSIASI COLLEGIO SENZA NULLA DA TEMERE”