mercoledì , Gennaio 20 2021

Gagliano. Più di cinquecento statuette nel presepe allestito nella chiesa Annunziata

Gagliano. Per il terzo anno consecutivo riapre al pubblico il presepe allestito nella chiesa Annunziata, realizzato da Filippo Timpanaro, con la collaborazione di Jenny Valguarnera, Franco Timpanaro e Antonio Fiorenza. Più di cinquecento statuette occupano uno spazio di 7 metri per 4, ma il presepe sembra destinato a crescere. L’attività di volontariato portata avanti da Filippo Timpanaro è mossa da una grande passione. A spese proprie, infatti, acquista animali e pregiati personaggi campestri in movimento, tutti realizzati a Caltagirone. Il suo intento è quello di riuscire a raggiungere i mille pezzi, tutti in movimento.

Timpanaro cominciò a realizzare il presepe anni fa, a casa propria, ma i personaggi diventavano sempre più numerosi e lo spazio era insufficiente. Così don Pietro Antonio Ruggiero gli propose di realizzarlo in chiesa. Da quel momento è diventato punto di attrazione per chiunque volesse visitarlo. Quest’anno sotto Gesù Bambino sgorga un fiume, come sorgente di vita. Il presepe è visitabile tutti i giorni, fino al 7 gennaio, dalle 17,30 alle 20. Domenica e festivi sarà aperto anche di mattina, dalle 10 a mezzogiorno. Il 6 gennaio verranno sorteggiati la Sacra Famiglia e Gesù Bambino.

Valentina La Ferrera