giovedì , Gennaio 28 2021

Valguarnera: Rifiuti: aumento notevole costo servizio che passa dalle attuali 760.000 euro a 1.040.000 euro

Valguarnera. Il gruppo consiliare “L’Altra Voce per Valguarnera” prende atto delle dimissioni presentate dai Consiglieri Ruta Debora e Roccazzella Filippo, rispettivamente dalla figura di Presidente e Vice presidente della III° commissione consiliare “Bilancio, Patrimonio, Tributi”; tale commissione consiliare sarà chiamata ad esprimersi, nel breve periodo, sul “Piano d’intervento gestione integrata dei rifiuti” presentato dalla Giunta comunale il quale prevede un aumento notevole del costo del servizio che passa dalle attuali 760.000 euro a 1.040.000 euro.
Siamo fortemente convinti che le dimissioni dei Consiglieri Comunali, avvenute dopo l’allontanamento dell’ex assessore Greco dalla Giunta municipale la quale ha espresso chiaramente il proprio dissenso rispetto all’approvazione del Piano citato, siano da collegarsi direttamente ad un forte malumore presente all’interno del governo locale.
Ricordiamo che il Consiglio Comunale, da oltre due anni, non approva il Piano economico e finanziario che riflette sulla TARSU, non si hanno notizie del reale costo del servizio e del sistema di gestione. Inoltre, tra i primi atti compiuti da questa Amministrazione vi è stata l’immotivata revoca dell’ARO e del Piano d’Intervento per la gestione integrata dei rifiuti, deliberato dalla precedente Amministrazione e approvato con DDG n. 245/2015 da parte del Dipartimento Regionale Acqua e Rifiuti; tale decreto avrebbe consentito una diversa e ordinaria gestione del servizio, invece l’Amministrazione ha preferito emettere varie ordinanze sindacali e affidare la gestione a ditte private sull’onda di dichiarate e non certificate emergenze di tipo sanitario, senza essersi mai attivata per normalizzare il servizio e rendere trasparente i costi della gestione.
A seguito dell’approvazione del Piano rifiuti presentato da questa Amministrazione, i rappresentati di varie forze politiche e sociali locali (Meetup M5S, L’altra Voce, Forza Italia, Insieme per Cambiare e Comitato Cittadino) hanno presentato una nota per chiedere l’immediata costituzione di un “Tavolo tecnico” per l’elaborazione di un nuovo “Piano di gestione integrata dei rifiuti”, al fine di garantire una procedura regolare nella gestione di un settore tanto importante ed evitare l’aumento della tassazione nell’interesse della collettività.
Pertanto, tenuto conto dell’inadeguatezza del “Piano rifiuti” approvato da questa Amministrazione, comunichiamo come gruppo consiliare che, nel caso in cui non venisse accettata la proposta di istituzione del “Tavolo tecnico” così come presentata, terremo in considerazione l’opportunità di ritirare la nostra delegazione dalla III° Commissione e bloccare pertanto i lavori consiliari. Speriamo che, almeno in questa circostanza, l’Amministrazione e la maggioranza consiliare riescano a comprendere la necessità di aprire un confronto finalizzato a coinvolgere risorse umane dotate di competenze tecniche in grado di presentare un Piano adeguato che consenta la regolare gestione del ciclo dei rifiuti.