martedì , Agosto 3 2021

Enna, ex Consigliere Angelo Salamone: sconfitta PD solo colpa del Commissario Carbone e del vice Nicosia ed al renziano Argento

Enna. Angelo Salamone, già Consigliere comunale a sala Euno, da sempre vicino e fedelissimo dell’ex senatore PD Mirello Crisafulli, rompe il silenzio e con una nota stampa analizza (ironicamente) il risultato elettorale del PD in tutta la provincia di Enna.
“Grazie all’intenso e proficuo lavoro, nel nostro territorio, del commissario Carbone, del suo sub-sub- commissario Salvo Nicosia, del padre putativo dei renziani ennesi Angelo Argento e di tutti i nuovi “renziani” dell’ultima ora, il PD in provincia e in città ha fatto il peggiore risultato della sua storia: 15% in provincia e 11% in città.
I cittadini, i nostri sostenitori, i nostri militanti, a mio parere, non hanno voluto punire il PD, perché nel nostro paese c’è un profondo sentimento di sinistra, ma il Renzismo e i renziani.
Il motivo è semplice: si sono rivelati arroganti, presuntuosi e incompetenti e hanno voluto applicare una diddatura della maggioranza che non ha precedenti.
Ultima nota: il Signor Carbone non é stato eletto nel collegio plurinominale del senato in Emilia Romagna e la moglie del sub-sub- commissario Nicosia non è stata eletta nel collegio plurinominale della camera di Catania. Sara un puro e semplice caso?
Bisogna ricostruire il partito a partire dalle sua fondamenta; dai suoi più basilari principi, valori e ideali di solidarietà, uguaglianza, giustizia sociale e partecipazione”.
Non è di meno Mirello Crisafulli che lapidario addossa l’insuccesso elettorale in Sicilia al segretario nazionale Matteo Renzi e a Davide Faraone.
Intanto l’on.Luisa Lantieri, deputata PD all’ARS, ha convocato i segretari del circoli PD di tutta la provincia.