martedì , Gennaio 26 2021

Sgarbi si è dimesso da Assessore regionale, resterà ancora residente a Calascibetta?, e la promessa tra i Borghi più belli d’Italia?

Ricorderemo Sgarbi per l’effigie che lo ritrae seduto in una toilette, seminudo.

Mai un rappresentante delle istituzioni ha toccato livelli di decenza così bassi.

Di sicuro non ne sentiremo la mancanza.

Lui stesso annuncia ai giornalisti -oggi- l’addio, all’incarico di assessore ai Beni culturali in Sicilia e comunica di consegnare oggi stesso la lettera di dimissioni al suo capo di gabinetto. Logoro il rapporto col presidente della Regione. “Non voglio avere alcun rapporto con Musumeci che è un gran maleducato”, sbotta. “Considero Musumeci un dipendente dei 5stelle, mi dimetto perché non ho intenzione che sia lui a decidere il mio destino. È stato lui a rompere il patto, non io certamente”.

E così finisce la parentesi siciliana di Sgarbi, novanta giorni da assessore, e residente a Calascibetta, cittadina a cui aveva promesso l’inserimento tra i Borghi più belli d’Italia.

news correlate:

“Ed elli avea del cul fatto trombetta”
Sgarbi propone Calascibetta comune tra i borghi più belli d’Italia

Guarda il video:
Vittorio Sgarbi fissa la residenza a Calascibetta