giovedì , Gennaio 28 2021

A Gagliano si sono già insediati al municipio Sindaco e consiglieri comunali

Gagliano. Si sono già insediati al municipio sindaco e consiglieri comunali, proclamati ufficialmente ieri pomeriggio in aula consiliare, dopo la vittoria celebrata fino alle prime luci dell’alba, tra cori da stadio, brindisi e sfilata fino a piazza Grippaldi. Alle cinque del mattino il paese si è svegliato così, con la riconferma del sindaco uscente.
Per la seconda volta viene eletto Salvatore Zappulla alla guida del paese, candidato con la lista civica «Cambiamo Gagliano». Neurologo all’ospedale Umberto I di Enna, città in cui vive con la moglie (anch’essa gaglianese) e le due figlie. Il primo cittadino ha ottenuto 1.513 voti, pari al 61,68%, mentre per la lista a lui collegata sono state espresse 1.501 preferenze (61,74%).
La lista civica sfidante, «Uniti per Gagliano», ha ottenuto, invece, 930 voti, pari al 38,26%. Per il candidato sindaco, Carmelo Rivoli, sono state espresse 940 preferenze, il 38,32%.
Otto i consiglieri comunali della lista «Cambiamo Gagliano» che siederanno tra i banchi della maggioranza: Giuseppe Candito (371 voti), Katia Stancanelli (333 preferenze), Antonio Scardilli (297), Giusy Vicino (256), Annamaria Palmisano (247), Giovanna Timpanaro (247), Salvo Cavallaro (228), Angelo Muscolino (209).
Per la lista «Uniti per Gagliano», invece, andranno all’opposizione: Carmelo Rivoli (940 voti), Antonio Marino (286), Leana Bisignano (166) e Nicole Raffino (159).
L’elezione di Zappulla arriva dopo una campagna elettorale intensa, durante la quale erano già stati designati due assessori, riconfermati dalla Giunta precedente: Vincenzo Giuseppe Baldi e Caterina Cocuzza. La seconda amministrazione Zappulla proseguirà su una linea di continuità rispetto alla precedente legislatura, che ha visto già raggiungere alcuni obiettivi. Le direttrici su cui si continuerà a lavorare per lo sviluppo del paese sono: l’ex Nuova Intesa; i fondi Royalties; l’agricoltura; le infrastrutture e i servizi; la politica sociale e assistenziale; scuola e formazione; cultura, sport e turismo; burocrazia e servizi comunali. Il primo commento del sindaco Zappulla è di grande soddisfazione per il risultato raggiunto: «Oggi otteniamo una risposta chiara da parte dei cittadini sul nostro operato – afferma -. Abbiamo la conferma di aver fatto bene e su questo dobbiamo continuare a lavorare con impegno, pur sapendo che saranno anni difficili. Questo nuovo mandato ci indica la strada da percorrere. Particolare attenzione rivolgeremo al sociale, per il quale ci spenderemo con serietà e determinazione. Con la nostra amministrazione è stato tracciato un solco rispetto al passato, sia sotto l’aspetto dell’azione politico/amministrativa, che sotto quello della buona amministrazione, improntata sui canoni della legalità, della trasparenza e dell’efficienza».

Valentina La Ferrera
collaboratrice La Sicilia