mercoledì , Gennaio 20 2021

Valguarnera una folla commossa ha partecipato ai funerali di Lucio e Maria, negozi chiusi in segno di lutto

Valguarnera. Due ali di folla plaudenti li hanno accompagnati per tutto il percorso sino al cimitero, all’ultima dimora. Dietro una folla commossa mai vista sino ad ora. La comunità valguarnerese ha reso omaggio degnamente a Lucio e Maria, la giovane coppia di sposini perita tragicamente in un terribile incidente stradale in Germania lo scorso 8 agosto. La Parrocchia della Chiesa Madre sin dalle 3 di pomeriggio era piena in ogni dove, non c’era un angolo libero dove appoggiarsi, dove sedersi. Molta gente ha partecipato alle esequie, dall’atrio della chiesa. Uno strazio devastante per i genitori, fratelli, sorelle, amici e parenti. Perdere dei figli a quell’età è la cosa più terribile che possa capitare a dei esseri umani. Una ferita che ti porterai dietro per tutta la vita e che difficilmente potrà sanarsi. La commozione tra la gente era tangibile, palpabile. Nell’aria tanta tristezza mista a rassegnazione. Lucio e Maria erano due ragazzi perbene e benvoluti, che si amavano da tanti anni. Dopo diversi lavori precari a Valguarnera avevano deciso di abbandonare i loro affetti, gli amici, i colori e sapori della Sicilia e trasferirsi in Germania, alla ricerca di un avvenire migliore.

Quella Sicilia che non ha saputo mai dare ai loro giovani speranze e certezze. Prima però, come nelle migliori tradizioni siciliane, avevano voluto coronare il loro sogno d’amore col matrimonio, avvenuto lo scorso 19 dicembre. Una festa, una gioia immensa, chissà quali progetti di futuro, quale aspettative. Non avrebbero mai pensato di fare i conti solo dopo 8 mesi col destino crudele.
Un incidente stradale ha tarpato per sempre i sogni, i desideri e le aspettative di questa giovane coppia. Si dirà, è la vita! Ma non è giusto morire a quell’età. Lucio aveva solo 30 anni, Maria 27. Le esequie come detto si sono svolte nella Chiesa Madre ove per due giorni era stata allestita la camera ardente. A celebrare l’omelia padre Filippo Berritella: “Una immensa tragedia ed una immane sofferenza si è abbattuta sulla nostra comunità e sulle loro famiglie.

Umanamente non ci sono parole per questo dolore immenso, è difficile accettare una sorte simile, solamente la luce della fede potrà darci consolazione. Una morte così tragica ci fa pensare alla morte di Gesù Cristo. Auspichiamo adesso che queste due giovani vite sono state già trapiantate nel giardino del Paradiso ed accolte dal nostro Signore. Sono convinto che sarete per sempre uniti nell’eternità, come lo siete stati in vita, lo sarete in morte, noi non vi dimenticheremo mai, vi avremo sempre nei nostri cuori e nelle nostre menti.” Subito dopo due giovani amici hanno ricordato la figura di Lucio e Maria.

La sera della vigilia di ferragosto, gli amici di sempre, conoscenti e gente comune, hanno voluto dedicare una fiaccolata in loro onore, percorrendo le vie principali del paese.

Rino Caltagirone

Guarda il video dell’incidente: