giovedì , Febbraio 25 2021

Enna: si riunisce la commissione per esaminare le offerte per rifacimento della Panoramica

Enna. Questa mattina presso gli uffici del Servizio S3 Rischi sismici e vulcanologici di Nicolosi si riunisce la commissione che, in seduta pubblica, andrà a valutare le proposte di appalto integrato presentate da 18 imprese per il rifacimento della provinciale 28 o strada Panoramica crollata per un lungo tratto nel febbraio del 2009 e la parte iniziale, quella che si collega con la provinciale “2” che è crollata nel marzo del 2015. L’importo dei lavori è di circa 6 milioni e mezzo. Recentemente è stata nominata la commissione esaminatrice con presidente l’ingegnere Nicola Alleruzzo, dirigente dei Servizi S3 di Nicolosi, componenti l’ing. Paolo Puleo, dirigente del Settore III del Libero Consorzio dei Comuni e l’ing, Massimo Brocato dell’Ordine degli ingegneri di Messina, mentre il Rup, che ha seguito tutto l’iter burocratico è l’urbanista Giuseppe Vitale, dipendente del Libero Consorzio dei Comuni. Chiaramente effettuare oggi la scelta della ditta che realizzerà l’opera significa avere la possibilità che questi lavori, attesi da nove anni possano iniziare prima della fine dell’anno. La strada per sopravvivere ed essere utile al traffico ennese all’intera provincia ha bisogno di essere messa in sesto e nel contempo intervenire sulla stabilità di tutta la strada con l’obiettivo di sistemare la situazione delle acque piovane che vanno ad indebolire, in caso di molta pioggia, la base dei pilastri. Il crollo delle due arcate è stato provocato, nel febbraio del 2009, proprio per l’indebolimento dei pilastri che sostenevano le due arcate. La strada dovrà essere tutta rimessa a nuovo perché il bitume è molto degradato e nel contempo si cercherà di migliorare la sistemazione dei parcheggi esistenti nel lato sinistro della strada e che potrebbero essere utili per dipendenti dell’ex Provincia e delle Poste Centrali. Dalla riunione di oggi dovrebbe uscire l’impresa che dovrà realizzare l’opera.