domenica , Gennaio 24 2021

Don Bosco 2000 sconfitta dal Caltagirone Calcio: 2-3

Non si arresta la corsa del Caltagirone nel campionato di Promozione girone D, gli uomini di Buoncompagni festeggiano la quarta vittoria consecutiva ai danni del Don Bosco 2000. Partita difficile, che parte subito in salita per i biancorossi, complice anche un terreno di gioco a tratti impraticabile, al 28′, dopo diverse azioni imbastite dal Caltagirone, gli uomini di casa della Don Bosco, passano in vantaggio grazie ad un calcio di rigore, in gol La Morella. Dieci minuti più tardi stessa sorte per il Caltagirone, ma con finale diverso, il signor Castelletti fischia il penalty, sul dischetto Ascia sbaglia. Pochi minuti e arriva il gol del pareggio biancorosso grazie ad una splendida punizione da 20 metri del solito Capitan Ruscica che spiazza Moussa. Il Don Bosco resta in dieci per la doppia ammonizione ai danni di La Morella. Al 50′ del secondo tempo, Ascia, servito da Dampha, si fa perdonare dal rigore sbagliato, e sigla il gol del momentaneo vantaggio. Al 61′ Palermo accorcia le distanze, azione solitaria per il giocatore locale che con un bel tiro mette alle spalle dell’incolpevole Parlabene. Più avanti altro rosso per la formazione di Aidone, l’arbitro manda sotto la doccia Abbate per doppia ammonizione. Il gol del definitivo vantaggio biancorosso nasce da un tiro di Giordanella, spizzato da Franchino che batte Moussa. Finisce così una partita che ha regalato non poche emozioni, tre punti che continuano a proiettare il Caltagirone calcio in testa alla classifica.
Nel post match soddisfatto Buoncompagni per il carattere della propria squadra: “Partita difficile, loro ci tenevano a ripetere la buona gara fatta contro il Frigintini, il campo era pesante e difficile. Sono contento perchè la mia squadra ha dimostrato carattere e voglia di non perdere, consapevoli dei nostri mezzi e le nostre qualità. Fino all’ultimo secondo non abbiamo mollato, abbiamo rimontato due volte e abbiamo avuto un approccio positivo, abbiamo incontrato il Don Bosco in Coppa Italia, ma rispetto alle partite precedenti hanno cambiato parecchi giocatori. Ripeto, il campo era proibitivo ma fino all’ultimo non ci siamo arresi. Sono contento. Adesso testa allo Sporting Eubea per il ritorno di Coppa Italia”.
Gli fa eco il Team Manager Giuseppe Zago:”Sono soddisfatto per la reazione della squadra durante la partita. In campo non hanno mai mollato anche dopo lo svantaggio e il rigore fallito. Questo è un segnale importante, abbiamo un grande gruppo. Faccio i miei complimenti al mister per il lavoro che sta svolgendo”.
Don Bosco 2000 – Caltagirone Calcio 2-3
Marcatori: 28′ La Morella (DB), 42′ Ruscica (C), 50′ Ascia (C), 61′ Palermo (DB), 83′ Franchino (autogol) a favore Caltagirone
Don Bosco 2000: Moussa, Siaw, Olivieri, Franchino, Tespi, Abbate, Colley, La Morella, Palermo, Ka Pathe, Ba Alpha (52′ Jawara). A disp: Grassia, Ceesay, Donato, Jawara, Sabally, Filetti, Bah, Fadiga. All: Arena
Caltagirone: Parlabene, Travaglianti, Cinnirella (72′ Giaquinta), Giordanella, Giarratana S. (78′ Manuello), Buttiglieri, Navanzino (90′ Conti), Dampha, Ascia (85′ Nobile), Ruscica, Amadou. A disp: Polessi, Di Martino, Galanti, Nicastro, Manuello, Giarratana R., Conti, Nobile, Giaquinta. All. Buoncompagni
Arbitro: Castelletti (sezione Caltannisetta)
Note: ammoniti: Tespi, La Morella, Giarratana, Ka Pathe, Abbate, Moussa, Travaglianti. Espulsi: La Morella e Abbate

Fonte: Diletta Sirna da Caltagirone