mercoledì , Luglio 28 2021

Mario Incudine consegna la nuova stagione del teatro Garibaldi di Enna e lascia l’incarico da maggio prossimo (ma resta disponibile)

Primo direttore artistico della storia del teatro Garibaldi di Enna, Mario Incudine sarebbe dovuto rimanere in carica un altro anno, secondo le indicazioni date dal sindaco di Enna Maurizio Dipietro. “Ho scelto di lasciare adesso – commenta Incudine – perché sento che si è completato un ciclo. Ho sempre criticato chi si attacca alle poltrone e credo che un avvicendamento al teatro Garibaldi sia giusto e necessario”.

Dopo cinque anni di direzione artistica del teatro Garibaldi di Enna, Mario Incudine lascia l’incarico.
La notizia è stata annunciata dalla sua stessa voce domenica sera nel corso della presentazione della nuova stagione teatrale ennese 2018-2019. “Con questa quinta stagione teatrale si chiude il mio percorso, come un cerchio – ha dichiarato Incudine sul palco del Garibaldi – seguirò naturalmente tutte le date in calendario fino a maggio, ma poi non sarò più il direttore artistico di questo teatro”. Alla platea gremita, il regista, attore, cantante e autore ha detto: “Vi ringrazio di cuore, tutti quanti, per quello che mi avete dato in questi anni. Ringrazio chi ha tanto lavorato con me, in primis l’amministrazione comunale (n.d.r: che quest’anno ha ‘messo meno soldi’) di molto per avermi dato fiducia e avere assecondato le mie scelte, e ancora l’ufficio Eventi e il suo direttore Sergio Maffeo, importante punto di riferimento e compagno leale (specie in quei periodi in cui sono stato lontano da Enna per le tournée): lui e il suo ufficio amano questo teatro forse più di quanto lo amo io. Siamo stati un gruppo coeso che ha lavorato assieme verso la stessa direzione e questi cinque anni me li porterò nel cuore”. Incudine si è detto disponibile a rimanere anche in futuro a disposizione del teatro della sua città: “Resterò al vostro servizio – ha dichiarato – perché questa è la mia città, il Garibaldi è il mio teatro e qui c’è il mio pubblico”.