venerdì , Gennaio 22 2021

Leonforte. Assessore Li Volsi propone una intitolazione per Elisa Valenti vittima innocente di mafia

Leonforte. Una intitolazione per Elisa Valenti vittima innocente di mafia, è stata proposta da Maria Grazia Li Volsi, assessore alla cultura, ai colleghi delle commissioni preposte e alla giunta comunale.
Dovrà essere una testimonianza tangibile e duratura per ricordare una giovane donna assassinata da uomini disonorevoli.
Era il 30 giugno del 1999 quando Elisa Valenti veniva assassinata nelle campagne nissorine, in una faida mafiosa maturata all’interno della provincia ennese. L’allora sostituto Procuratore Roberto Condorelli in merito a questi fatti ebbe a dire: “la sua colpa era quella d’ essere la donna dell’uomo da togliere di mezzo”. Aveva 23 anni Elisa e la sua eliminazione dimostrò, allora e dimostra oggi, la vacuità dello scrupolo mafioso per donne e bambini. La famiglia Valenti attende da troppo tempo una risposta dalle istituzioni.
Elisa fu vittima innocente di mafia e come tale va ricordata.