venerdì , Giugno 18 2021

Primi riconoscimenti internazionali per il cortometraggio “Laerte Mira” di Maria Catalano

Un 2018 ricco di soddisfazioni e riconoscimenti internazionali per la xibetana Maria Catalano che, con il suo primo cortometraggio dal titolo “Laerte Mira”, ha già ottenuto importanti risultati per il Festival di tutto il mondo: semi finalista al San Mauro Film Festival 2018 e al Los Angeles CineFest 2018, ha da poco ricevuto la certificazione “Award of Merit” dal Canada Shorts Film Festival, e rientra nella selezione ufficiale del Caldas Film Festival 2019.
Il corto, presentato in anteprima a Enna lo scorso anno, è stato proiettato in vari paesi della provincia come Villarosa, Aidone o Assoro, riscuotendo grande consenso e stimolando interessanti interrogativi e spunti di riflessione sul ruolo della donna nell’immaginario maschile e nella cultura di una comunità.
Grande consenso anche in alcune scuole di Leonforte ed Agira, dove è stato proiettato in occasione della celebrazione della giornata contro la violenza sulle donne.
Mira è una giovane donna vitale e spensierata, mostra una forte apprensione allo stato di insicurezza e pericolo sempre maggiore in cui versano le donne nel rapporto con gli uomini. Ed una domanda la sorprende di tanto in tanto: “E se capitasse a me?”. Ad una cena con amici, Mira conosce un uomo allegro e intrigante, Laerte, col quale entra subito in sintonia, ma non tutto è come sembra …
“Con Laerte Mira mi pongo delle domande sulla donna oggi, sulle sue paure, le sue fragilità e la sua forza nell’affrontare situazioni che non sono come sembrano” dice la regista Maria Catalano “Perché non ci dobbiamo far ingannare dalle apparenze, nel bene o nel male ma avere fiducia nell’altro”.
Nel cortometraggio, scritto a quattro mani dalla fotografa di scena Maria Catalano e dalla giornalista Livia D’Alotto, recitano Adriana Di Dio, Dario Di Dio, Paolo Alongi e Carmela Anna Labruto.