martedì , Aprile 13 2021

Aidone: fogna a cielo aperto in contrada Vanella

Aidone. Via Senatore Camerata, in contrada Vanella, alla periferia di Aidone, è una zona dove le problematiche del quartiere spesso sono risolte dagli stessi residenti. In diverse occasioni, il nostro quotidiano La Sicilia ha dato voce alle numerose lamentele di chi abita là e che spesso deve fare i conti con la solita ingarbugliata insopportabile burocrazia. “Un quartiere lasciato all’abbandono, all’indifferenza” – lamentano spesso i residenti. L’ultimo problema che non si riesce a risolvere riguarda la fogna a cielo aperto che si è formata nello slargo di una palazzina, che viene utilizzato come parcheggio delle autovetture. Dal tombino, collocato all’angolo, a ridosso del caseggiato, fuoriesce liquame che ogni giorno si allarga sempre di più. Le auto sono costrette a parcheggiarvi sopra. La puzza stomachevole non permette né di potersi affacciare dai balconi, né di trattenersi nei paraggi. Una situazione che perdura da una ventina di giorni, che diventa ogni giorno sempre più insostenibile soprattutto dal punto di vista igienico, nell’indifferenza, pare, delle autorità preposte con il consueto rimbalzo di responsabilità tra Comune e l’ex Iacp di Enna, quest’ultimo proprietario delle case popolari. I due enti sarebbero stati sollecitati dai residenti della palazzina interessata ad intervenire per la soluzione del problema. Nel passato, svariate volte, alcuni abitanti della palazzina avrebbero provveduto con i propri mezzi e gratuitamente a ripulire il pozzetto di scarico dove confluiscono le acque reflue.

Angela Rita Palermo 
collaboratrice La Sicilia