domenica , Gennaio 24 2021

L’Ennese Calcio a 5 aspetta un impianto per potersi allenare

Enna. Venerdì prossimo ci sarà l’inaugurazione della palestra della scuola elementare Neglia e si tratta di una palestra che può essere utile alle squadre di pallavolo e pallacanestro, per il resto è troppo piccola per essere utile agli altri sport. Nonostante questo l’Ennese che milita nel campionato di serie D di calcio a 5 ed è matricola di questo campionato spera di poterla utilizzare per la scuola calcio.

In effetti il calcio femminile è partito quest’anno grazie all’iniziativa di Vittorio Ricerca e Francesco Paolo Fazzi, una squadra composta per lo più da mamme-gol, che si adoperano per trovare il tempo per allenarsi. Alla squadra è stata concessa un’ora il venerdì, ma è troppo poco per affrontare un campionato di serie D e l’inizio è stato penalizzante perché sono arrivate tutte sconfitte. Si spera che con l’utilizzo della palestra della Neglia, promesso dall’assessore Ferrari, ci sia la possibilità non solo di far funzionare a pieno ritmo la scuola calcio, ma anche la possibilità che la prima squadra si possa allenare almeno due volte la settimana in modo da rispondere adeguatamente alle esigenze tecniche del campionato di serie D ma soprattutto poter dare vita alla scuola calcio. “Senza una scuola di calcio attiva – dichiarano Ricerca e Fazzi – non possiamo avere un futuro, non possiamo costruire il nucleo per il futuro. Per ora il nostro obiettivo non è il campionato ma quello di poter avere un impianto dove potersi allenare e aprire la scuola calcio visto che sono veramente tante le ragazzine che vogliono praticare il calcio”.