lunedì , Ottobre 3 2022

Due condanne e quattro assoluzioni per furti in abitazione tra il 2009 ed il 2010 a Pietraperzia

Emessa il 28 Gennaio dal Tribunale penale di Enna sentenza di condanna a carico di D.N.R. (anni 4 e mesi 6) e P.A. (anni 1 e mesi 6, pena sospesa) per cinque furti in abitazione pluriaggravati commessi tra il 2009 ed il 2010 a Pietraperzia. Assoluzione per altri quattro coimputati, Cutaia Rosario, difeso dall’avv. Franco Puzzo, Cutaia Salvatore, difeso dall’avv. Andrea Di Salvo, e Cutaia Vincenzo, difeso dall’avv. Paolo Piazza, accusati anch’essi di furti in abitazione pluriaggravati, commessi durante lo stesso periodo, nonché nei confronti di Viola Salvatore, difeso dall’avv. Gaetano Giunta, accusato di usurpazione di titoli. Nei confronti dei Cutaia, così come dei due imputati condannati, si era fatta strada in fase di indagini, anche in forza di chiamate in correità, l’ipotesi investigativa dell’esistenza di associazione a delinquere finalizzata alla commissione dei furti, a capo della quale vi sarebbe stata un’ulteriore coimputata, deceduta durante il processo. All’esito del processo le accuse sono state notevolmente ridimensionate fino ad arrivare, appunto, all’esclusione, già in fase di richiesta di rinvio a giudizio, dell’esistenza dell’associazione a delinquere ed all’assoluzione di quattro imputati