martedì , Aprile 13 2021

Aidone. Il campione del mondo di calcio a 5 Fisdir C21 Carmelo Messina sarà tra i concorrenti di “Altrementi chef” Cooking4All

Aidone. Il campione del mondo di calcio a cinque Fisdir C21 Carmelo Messina sarà tra gli otto concorrenti che parteciperà ad “Altrementi chef” Cooking4All”, la gara di cucina promossa dall’Istituto Diplomatico Internazionale con Fisdir. L’iniziativa vedrà protagonisti giovani che, come Carmelo, hanno disabilità intellettivo relazionali, in occasione della 16^ edizione di “Fa’ la cosa giusta!”, la fiera nazionale del consumo critico che mira alle specificità e alle eccellenze, in programma dall’8 al 10 marzo a Milano- Fieramilanocity. Il presidente dell’Istituto Diplomatico Internazionale, Paolo Giordani, afferma:”L’Istituto sostiene l’integrazione delle persone con disabilità intellettive nel mondo del lavoro. Crediamo, infatti, che la valorizzazione dei diversamente abili sia un punto di forza di ogni comunità in quanto portatori di una delle tante normalità che compongono la società”. Oltre Carmelo Messina, gli altri partecipanti saranno: Silvia e Ilaria Pera Scesa, Chiara Nevolo, Luca De Pieri, Stefano Serafin, Gioele Bonfante e la campionessa paralimpica di atletica leggera Nicole Orlando, quest’ultima fidanzata di Carmelo Messina. Gli atleti, tutti appartenenti alla Federazione italiana sport paralimpici degli intellettivo relazionali (Fisdir), domenica 10 marzo, si sfideranno nella preparazione di cibi “con lo stesso desiderio di vittoria, ma anche di normalità, che rappresenta la cifra di ogni loro comportamento nello sport come nel quotidiano. Più che concorrenti i ragazzi saranno testimonial di uno stile di vita basato su passione, creatività e dedizione, “ingredienti” necessari in cucina ma anche per una vita sana ed autonoma, specialmente per le persone con disabilità intellettive”. Madrina dell’evento, Benedetta Parodi, conduttrice e giornalista, affiancata dagli chef: Devis Pasi, Luca Bassan, Andrea Bevilacqua, Nicola Michieletto, Francesco Spelta, Roberto Carcangiu, Andrea Labbate, Giuseppe Crimaldi e Andrei Micle, i quali aiuteranno i concorrenti, divisi in quattro squadre, in questa sfida il cui “messaggio va oltre il saper cucinare”. La giuria sarà composta da Benedetta Parodi affiancata dal presidente Fisdir Marco Borzacchini, dallo chef Nicola Michieletto, dall’esperto di formazione e scrittore di libri sulla cucina Roberto Carcangiu e presieduta dal presidente dell’Istituto Diplomatico Internazionale Paolo Giordani. Sabato, 9 marzo, alle 18, sempre nei padiglioni della fiera, l’Istituto Diplomatico Internazionale promuoverà la tavola rotonda “La cultura dell’attività fisica e dell’alimentazione nella Sindrome di Down” per incoraggiare la cultura di un bilanciamento tra attività fisica e giusta alimentazione, cioè uno stile di vita che accomuna tutti, diversamente abili e normodotati. Interverranno il neurochirurgo Fabio Cattani, lo specialista in chirurgia odontoiatrica Professor Lionello Grossi, il medico federale Fisdir Piera Marchettoni, il biologo nutrizionista Luca Di Tolla e lo chef Nicola Michieletto, sostenitore dell’aspetto salutistico dell’alimentazione.

Angela Rita Palermo
collaboratrice La Sicilia