lunedì , Gennaio 25 2021

Enna. Assemblea regionale dei Medici dello Sport

Enna. La sala riunioni del Coni provinciale ha ospitato l’assemblea regionale dei medici sportivi. Dopo un breve intervento del delegato del Coni provinciale, Angelo Sberna, il presidente regionale Gennaro La Delfa ha svolto la sua relazione, ricordando sinteticamente le attività che si sono svolte nel corso del 2018, con la organizzazione, tra l’altro, i numerosi corsi e convegni, l’attività antidoping, le assistenze sanitarie nel corso dei Giochi sportivi studenteschi, la ricerca scientifica dei Centri federali, che sta dando risultati eccellenti. Sottolineato l’importante ruolo di stimolo svolto dall’Assessorato Regionale alla Salute per l’emanazione delle norme sui centri e sugli ambulatori dei singoli medici autorizzati al rilascio delle certificazioni per lo svolgimento delle attività agonistiche, che poi hanno visto la luce la prima nel 2018 e la seconda nello scorso mese di febbraio di quest’anno.

Gennaro La Delfa ed Angelo Sberna hanno auspicato che venga portato a termine l’iter burocratico perché tutti gli atleti possano avere il libretto sanitario sportivo in modo che ci possano essere le giuste garanzie per la salvaguardia degli atleti a tutti i livelli. Alla presenza dei consiglieri nazionali Vincenzo Ieracitano e Maria Triassi si sono svolti gli esami di ammissione degli aspiranti soci aggregati, ben 23, provenienti da tutta la Sicilia. Si è anche parlato dell’efficienza delle visite mediche evitando che si possano effettuare dette visite senza i giusti controlli, alla base ci deve essere la garanzia che la certificazione garantisca l’efficienza dell’atleta, e bisogna evitare certificazioni fasulle e superficiali.