martedì , Aprile 13 2021

Aidone. Alla fondazione Marida Correnti recital di poesie in dialetto gallo italico

Aidone. Saranno i protagonisti di un pomeriggio (inizio alle 18), all’insegna della poesia dialettale, gli alunni della classe quinta C del plesso Scovazzo dell’istituto comprensivo “F. Cordova” che, domani, nei locali della fondazione Marida Correnti, in via Garibaldi n. 29, “incontreranno” i poeti aidonesi classici che hanno composto nel dialetto galloitalico aidonese: Vincenzo Cordova, Francesco Consoli, Antonino Ranfaldi. Un recital di poesie, a cura di Franca Ciantìa e Rosa Muscarà, organizzato dall’Università del Tempo libero, presidente Franco Colombo, che verranno interpretate dai giovani studenti. La serata riserverà una gradita sorpresa: un brano inedito di Vincenzo Cordova, mai recitato fino ad ora, sarà interpretato da Pina Caruso ed Enza Gisabella. L’attività culturale programmata si svolge a pochi giorni dalla giornata mondiale della poesia, che Aidone ha celebrato con un evento culturale organizzato dal circolo democratico “Cordova Scovazzo”, con la collaborazione dell’Università del Tempo libero di Aidone e l’Ada, Associazione Donne Aidonesi con un recital di poesie di Zina Lomonaco, lette dalla stessa autrice, e Giusy Di Prima che ha letto un florilegio di poesie di Filippo Minacapilli tratte dalle sue raccolte, quest’ultimo pure presente al recital.

Angela Rita Palermo
collaboratrice La Sicilia