lunedì , Settembre 27 2021

Ospedale Umberto I Enna: cortometraggio sulla sindrome fibromialgica

I volontari dell’Associazione Italiana Sindrome Fibiomialgica (AISF), di recente costituitasi nella città di Enna, hanno realizzato il cortometraggio sulla fibromialgia, patologia che è ancora poco nota pur colpendo, secondo stime dell’AISF, circa 1.5 – 2 milioni di italiani.
Il cortometraggio ha visto l’entusiastica partecipazione di tanti cittadini, appartenenti ad altre associazioni, che hanno condiviso l’iniziativa.
La location è stata costituita da alcuni spazi dell’Ospedale Umberto I di Enna.

“Ringrazio a nome dell’Associazione il Direttore Generale dell’ASP di Enna, dott. Francesco Iudica – dichiara Roberto La Ferla, referente ennese dell’AISF – che ha concesso il patrocinio all’evento e ci ha permesso di utilizzare i locali, non riservati ai degenti, dell’Ospedale”.
La sindrome fibromialgica è una forma comune di dolore scheletrico diffuso che interessa principalmente i muscoli e loro inserzioni sulle ossa. Il dolore è il sintomo predominante della fibromialgia. L’associazione intende far conoscerela patologia, ancora poco nota. “Abbiamo realizzato assieme a tanti volontari il cortometraggio grazie al supporto del regista Gaetano Libertino, del direttore della fotografia Alessandro Caiuli, e dell’operatore Gaetano Volante. La voce narrante è di Anna Maria Millauro. Ringrazio tutti, anche i tanti non citati, che hanno aderito all’invito a partecipare. La nostra associazione, sempre al fine di sensibilizzare l’opinione pubblica e sanitaria sulla fibromialgia, aderisce alla Giornata Mondiale della Fibromialgia e sarà presente domenica 12 maggio a Enna Bassa, presso Enna Mercato dalle ore 9 alle ore 13, e a Enna Alta presso Piazza Umberto I dalle ore 10 alle ore 21”.