martedì , Marzo 2 2021

Leonforte: acaro della scabbia. “Le parole sono parole….. ed i fatti sono fatti!”

A Leonforte è stato registrato un caso di scabbia presso la scuola elementare Nunzio Vaccalluzzo. Il 21 maggio la scuola ha organizzato un incontro fra medici e genitori alla presenza del sindaco. I medici intervenuti (dermatologo, pediatra e ufficiale sanitario) hanno rassicurato i presenti e il sindaco in quell’occasione ha manifestato la volontà di far effettuare una “sanificazione” degli ambienti scolastici anche in vista delle imminenti elezioni, essendo la scuola sede di seggio. L’impegno era stato seguito da apposita ordinanza sindacale revocata però immediatamente con una dichiarazione congiunta del primo cittadino e dell’assessore alla sanità Pioppo. Le linee guida ministeriali e l’ASP di Enna, in caso di infestazione da acaro della scabbia, non giustificano interventi straordinari quali la chiusura dell’edificio o la disinfestazione e quindi nulla quaestio. Sui social (piazza reale e non più virtuale) l’amarezza di alcuni genitori è emersa al punto da indurre il sindaco a precisare ulteriormente la sua posizione. I genitori consapevoli della reale portata dell’evento “per nulla tragico e infrequente” hanno pur tuttavia insistito sull’impegno preso e non mantenuto. “Il sindaco, aveva dato ufficialmente seguito all’impegno pubblicamente preso attraverso apposita ordinanza sindacale, salvo successivamente avere fatto un passo indietro con l’ordinanza di revoca dell’impegno precedentemente assunto.
Per tutto ciò, mi si permetta di esprimere, pacificamente, tutta la mia amarezza, che so essere comune a tanti altri genitori, per l’impegno preso e che oggi viene stranamente
NON MANTENUTO!!”

COMUNE DI LEONFORTE PROVINCIA DI ENNA ORDINANZA N. -.1.L Del l1- fi.-; JJ) ‘9 Oggetto: Revoca Ordinanza Sindacale n. 21 del 22/05/2019, ad oggetto: “Chiusura Scuola Elementare 10 Circolo Didattico N. Vaccalluzzo dal 25 al 28 maggio 2019”. IL SINDACO Richiamata la precedente Ordinanza Sindacale n. 21 del 22/05/2019 con la quale, per motivi di prevenzione si disponeva la chiusura della scuola elementare 10 Circolo Didattico “N. Vaccalluzzo”, per n. 4 gg. in via cautelare; Dato Atto che questo Ente richiedeva apposito parere tecnico al competente Dipartimento Prevenzione Salute dell’ Asp 4 di Enna, con nota prot. n. 0011603 del 23.05.2019; Preso atto della nota del Dipartimento Prevenzione Salute dell’ ASP n. 4 di Enna prot. n. 2019- 0019791 del 23.05.2019, con la quale veniva precisato che in caso di infestazione da acaro della scabbia per l’ambiente in generale non sono necessari interventi di disinfestazione né sono giustificati interventi straordinari quali la chiusura dell’ edificio e la stessa disinfestazione; Preso atto, altresì, del parere reso dallo specialista dermatologo dr. Amato, Dirigente Medico in servizio c/o l’Ospedale Umberto I di Enna il quale precisava che “in caso di parassitosi non è prevista la chiusura degli edifici scolastici né disinfestazione; Vista e preso atto della circolare n. 4 del 13 marzo 1998 recante “misure di profilassi per esigenze di sanità pubblica. Provvedimenti da adottare nei confronti di soggetti affetti da alcune malattie infettive e nei confronti di loro conviventi o contatti”; Ritenuto che, alla luce delle superiori considerazioni, vengono a mancare i presupposti dell’ordinanza sindacale n. 21 del 22/0512019, per cui si può procedere alla revoca della stessa; Visto l’art. 50 e 54 del D.lgs. 267/2000 e ss.mm.ii.; Visto lo Statuto Comunale; DISPONE Di revocare per i motivi sopra esposti l’ordinanza sindacale contingibile ed urgente n. 21 del 22/05/2019 sopra richiamata; Di comunicare alla Direzione del 1o Circolo Didattico “N. Vaccalluzzo” la presente ordinanza. La stessa verrà trasmessa tramite posta elettronica certificata a: • al Commissariato di Polizia di Leonforte; • alla Stazione dei Carabinieri di Leonforte; • al Comando della P.M. del Comune di Leonforte; • alla Prefettura V.T.G. di Enna Copia della presente Ordinanza Sindacale dovrà essere affissa all’Albo Pretorio e pubblicata nel sito istituzionale del Comune di Leonforte. AVVERTE Ai sensi dell’art. 3, quarto comma, della legge 7 agosto 1990 n. 241 che contro la presente ordinanza è ammesso ricorso, entro 60 giorni, al TAR della Sicilia o 120 giorni al Presidente della Repubblica che decidono in merito Dalla Residenza Municipale 23 maggio 2019.