martedì , Gennaio 19 2021

Leonforte. Esce il 10 agosto “Lo schiaffo e la guancia” terzo romanzo di Gabriella Grasso

Esce per Euno Edizioni “Lo schiaffo e la guancia” terzo romanzo di Gabriella Grasso, editorialista di ViviEnna/ViviSicilia. Il romanzo racconta due storie legate da un solo protagonista: la “paesantà”, così scrive la professoressa Giovanna Maria, che lo racconterà insieme a Rosaria Camiolo e Angela Riggio il 10 agosto sul sagrato della chiesa di Sant’Antonio, in collaborazione con Parco Sottarco. La scelta del luogo è finalizzata alla promozione dell’opera di rivalutazione del sito che il collettivo da tempo promuove e per cui si adopera. Lo “Schiaffo e la guancia” racconta “I giusti” e “I radenti”. I Giusti romanza la vicenda di Carmelo Gamiddo, ingiustamente arrestato nel 1946; è la storia della mancata rivoluzione socialista e dell’ affermazione borghese, a opera dei campieri al soldo dei latifondisti. Cosa Nostra divenne a quel tempo l’esercito irregolare di quell’antistato che, nella periferia della nascente democrazia, era il solo possibile. I “Redenti” muovendo dal paesello intreccia le vicende di un gruppo di pellegrini in gita a San Giovanni Rotondo. Guida spirituale e non solo è don redento, un parrino che ama fumare l’erba del suo giardino e parlare con il Cristo nascosto nel bagno della canonica. Padre Redento ha una perpetua che commercia pizzini miracolosi, erbe e pozioni magiche per esaudire i desideri di chi vorrebbe, ma non può recarsi al luogo più quotato per i sogni irrealizzabili.