lunedì , Maggio 16 2022

Eletto segretario della Ust Cisl di Agrigento, Caltanissetta ed Enna Emanuele Piraino

Pergusa ha ospitato il consiglio generale della Ust Cisl del territorio di Agrigento, Caltanissetta, Enna. In apertura dei lavori il Segretario Generale di Cisl Sicilia, Sebastiano Cappuccio, ha invitato i presenti ad osservare un minuto di silenzio in memoria del vice brigadiere dei carabinieri Cerciello Rega deceduto a Roma nell’adempimento del suo dovere. Ad introdurre i temi della sessione è stato il segretario generale Cisl di Agrigento, Caltanissetta, Enna, Emanuele Gallo che ha prodotto un’analisi della situazione politico-sindacale passando in rassegna tematiche che incrociano la politica nazionale e regionale. Dalla gestione dei rifiuti alla sanità, dallo stato in cui versano le infrastrutture isolane alle politiche del welfare. Un quadro realistico delle difficoltà in cui si dibatte la Sicilia non abdicando al ruolo di stimolo, per la soluzione delle tante crisi, al quale la Cisl non ha mai rinunciato. Altro aspetto toccato della relazione di Emanuele Gallo: l’interazione tra quadri sindacali, enti, istituzioni e altre parti sociali per il bene della comunità. Prima dell’intervento conclusivo del Segretario Generale di Cisl Sicilia, Sebastiano Cappuccio, il consiglio ha proceduto a integrare la segretaria Ust della Cisl di Agrigento, Caltanissetta, Enna, già composta dal segretario generale Emanuele Gallo e da Carmela Petralia, eleggendo Emmanuele Piranio, 43 anni, già componente della Femca Cisl di Agrigento dove inizia nel 2009. Successivamente, nel 2013, Piraino approda nella segreteria Femca Cisl di Agrigento, Caltanissetta, Enna. Di sindacato come “entità capace di contribuire alla ripresa della regione e di essere propulsore di ripartenza e crescita dell’economia siciliana” ha parlato Sebastiano Cappuccio, che ha puntualizzato come la CISL di Agrigento, Caltanissetta, Enna debba diventare punto di riferimento delle questioni economiche sociali dei tre territori, come interlocutori forti su temi quali l’industria, le aree interne, il welfare sociale e contrattuale. Il puntuale e articolato intervento del Segretario Generale della Cisl siciliana è stato ampiamente condiviso dalla platea.