martedì , Marzo 2 2021

Aidone. Promosso dall’associazione “Contessa Adelasia” rievocazione del “Battimento”, scontro tra Normanni e Arabi

Aidone. Promosso dalla nuova associazione “Contessa Adelasia” presieduta da Anna Maria Messina e resa possibile dalla fattiva collaborazione della nuova amministrazione comunale guidata dal sindaco Nuccio Chiarenza, si è svolto il “Battimento”, manifestazione che rievoca lo scontro avvenuto tra Normanni e Arabi per la conquista della Sicilia svoltosi a circa due chilometri da Aidone, al Passo dei Giudei, e conclusosi con la pacificazione. Il corteo storico, con costumi rigorosamente fedeli all’epoca, curato nei minimi particolari dalle bravissime socie e da volontarie, ha sfilato per le vie cittadine raggiungendo piazza Dante, dove si è ricordato il matrimonio della contessa Adelasia con Rinaldo D’Avenel, in una suggestiva cornice resa possibile dalla splendida facciata dell’ex chiesa san Domenico e dalla bravura dei due giovani aidonesi Lorenzo Cannata e Michael Donato, di Filippo Silvestre che ha dipinto il quadro della Madonna inserito nel labaro orgogliosamente sorretto da socie e ragazze di Aidone, dalla splendida performance di Andrea Rissignolo, di Paolo Aloi, Tiziana Laversa, Paolo Minolfi e delle attrici Patrizia Calcagno e Giusy Di Prima che hanno annunziato con grande drammaticità il battimento.

Orgogliosa l’organizzatrice del progetto, Valeria Fonti, per la straordinaria bravura dei due combattenti Alex Lacchiana e Francesco Scimone che, in così poco tempo, hanno fatto rivivere con pathos uno dei momenti più suggestivi, per la presenza di un nutrito numero di figuranti aidonesi e per il coinvolgimento dei soci del sodalizio che, a qualunque titolo, si sono adoperati per la riuscita della manifestazione. Il tutto è stato reso possibile dalla splendida e fattiva collaborazione degli amici “Quartiere Castellina” di Piazza Armerina, di Massimo Di Seri e Totò Conti che con assoluta abnegazione si sono adoperati per l’ottima riuscita. Graditissima inoltre la presenza dei Battitori del corteo della Madonna delle Vittorie, dei Cavalieri dell’Editoria e dei musici del Quartiere Casalotto di Piazza Armerina, di Elvira Mehiar che, in lingua araba, ha reso omaggio ad Adelasia e di tutti gli ospiti intervenuti. Preziosa anche la partecipazione dei ragazzi extracomunitari che con simpatia hanno arricchito la scenografia e di Erminio Gattuso, che con i suoi scatti fotografici ha immortalato ogni momento dell’evento.

Angela Rita Palermo