domenica , Gennaio 24 2021

Coppa Italia. Il Paternò vince a Enna per 2-0

L’esordio stagionale del Paternò è positivo, i rossazzurri battono l’Enna a domicilio per 2-0 con i gol di Daniele Scapellato e Calogero La Piana. Partita giocata a ritmi bassi da entrambe le squadre, ma d’altronde entrambe le formazioni sono ancora in una fase di completamento della preparazione, a questo si aggiunge che il magnifico manto erboso del “Gen. Gaeta” di Enna presentava l’erba un pò troppo alta e quindi risultava pesante per la gambe dei calciatori presenti in campo. L’Enna peraltro si presentava con diverse defezioni tra cui Zumbo, Caputa, Torcivia e Provenzano, così come il Paternò rinunciava a Strano e Fabrizio Scapellato, ma l’interpretazione del match da parte dei paternesi è stata ottima, infatti i ragazzi di Strano senza forzare, hanno messo a segno due gol, senza rischiare mai di subirne, la gestione del match è stata totale per tutti i 90′, in cui al Paternò interessava vincere, magari segnando qualche gol in più, per poi giocare con maggiore tranquillità la gara di ritorno. A proposito, il return-match si giocherà sabato 7 settembre a Biancavilla, dato che il “Falcone-Borsellino” non è ancora disponibile per i lavori di sistemazione del manto erboso. Come dicevamo, abbiamo assistito ad una gara di coppa Italia, ma sembra dai ritmi da fine preparazione, in cui diverse individualità ci hanno dato conferma delle loro qualità, tra cui il difensore Fabrizio Bontempo, il giovanissimo esterno Gabriele Santapaola, il capitano Giuseppe Truglio e Calogero La Piana, ma diciamo che un pò tutti sono piaciuti. Cocuzza in avanti, è destinato a fare bene, appena sarà in piena forma, sarà in grado di fare la differenza in avanti, stesso discorso per Davide Carioto, a centrocampo Santo Privitera è una garanzia, il “pitbull” non ha concesso un pallone agli avversari, Daniele Scapellato ha ben giocato sulla fascia, peraltro segnando anche un bel gol, così come garanzie sono il portiere Ferla, il difensore Nania e il solito Raimondi, insomma la prestazione è stata positiva per tutti, anche se per un maggiore quadratura del cerchio è fondamentale perfezionare qualche altro ingaggio, tra attacco, giovani e centrocampo, così come ci conferma il ds Strianese.

by gazzettarossazzurra