mercoledì , Gennaio 27 2021

Piazza Armerina. Riunione Aima Sicilia: mancano iniziative legislative in favore delle famiglie con malati di Alzheimer

La sala riunione del Centro Diurno Alzheimer dell’Ospedale Chiello di Piazza Armerina ha ospitato una riunione della direzione di Aima Sicilia per discutere importanti argomenti come l’applicazione Piano Nazionale Demenze, la valutazione dell’incontro Aima Sicilia / VI Commissione Sanità Regione Sicilia, la Giornata mondiale Alzheimer che si svolgerà ad Enna il 21 e 22 settembre presso il Teatro Garibaldi.

La direzione regionale di Aima, nei diversi interventi, ha dovuto sottolineare e ribadire lo stato di mancanza di organizzazione di quel sistema socio-sanitario possibilmente di natura integrata che sia in grado di dare delle risposte mirate alla domanda di salute delle famiglie con malati di Alzheimer. “Da questa desolante situazione – hanno dichiarato i dirigenti ennesi – è emersa in modo eclatante la necessità di continuare l’attività di stimolo e proposizione alle istituzioni sanitarie a tutti i livelli, al fine di affrontare in termini concreti le problematiche di tantissime famiglie e dei malati. Lo scarso interesse che la sanità ha fino ad oggi dimostrato nei confronti della demenza ha portato la stessa regione ad elaborare proposte chiaramente poco appropriate, vedi il piano regionale per la integrazione sociosanitaria, dove emerge in modo inequivocabile molta superficialità ed uno stato di confusione che porta a considerare il paziente demente non nella sua specificità e quindi necessitante di un approccio sociosanitario dedicato come ad esempio per i pazienti con SLA o autismo, ma alla pari di qualsiasi soggetto disabile anziano a cui viene proposta ad esempio una assistenza domiciliare che, chiaramente, mostra tutte le lacune del sistema e determinate da una poca conoscenza. “Questa situazione – sottolinea Pietro Monastra, presidente Aima Enna – oltre a non dare risposte ai malati produce le condizioni di uno spreco di risorse economiche pubbliche che non raggiungono minimamente i risultati sperati. In attesa di un prossimo incontro preso con la sesta commissione regionale la direzione regionale di Aima sta elaborando delle proposte per stimolare le necessarie iniziative legislative che possano portare anche la Sicilia a livello delle altre. Ultimo argomento è stato l’organizzazione della XXVI Giornata mondiale Alzheimer con appuntamento il 21 e 22 settembre 2019 al Teatro Garibaldi di Enna.