lunedì , Aprile 12 2021

Un milione di euro per restaurare 3 chiese di Enna, Piazza Armerina e Pietraperzia

Un milione di euro complessivo sarà investito per i restauri di tre chiese della diocesi di Piazza Armerina. I lavori, finanziati per il 75% con i fondi dell’8×1000 della Cei e per la restante parte da diocesi e comunità interessate, riguarderanno le parrocchie San Cataldo a Enna, Sant’Andrea di Piazza Armerina e Maria SS. del Soccorso (vulgo del Carmine) di Pietraperzia. I progetti prevedono complessivamente opere di restauro e risanamento conservativo per il ripristino della salubrità degli edifici e di valorizzazione delle testimonianze architettoniche e decorative esistenti. In particolare nel Gran Priorato di Sant’Andrea, edificio di culto medievale, saranno sostituite la pavimentazione con pietra locale e l’intonaco delle pareti con materiali che consentano la traspirazione dei numerosi affreschi. Tra gli altri interventi, a Pietraperzia invece, saranno consolidate le cripte funerarie e realizzata la pavimentazione del presbiterio in cotto smaltato, attualmente inesistente, dopo la demolizione effettuata negli anni ’70. Quest’ultima chiesa è sede del Crocifisso del Venerdì Santo, “Lu Signuri di li Fasci” che richiama a Pietraperzia migliaia di devoti e turisti.