martedì , Marzo 2 2021

Docufilm su il periodo Pasquale a Leonforte

Leonforte. Giovedì sera al Cinevolution è stato presentato il docufilm sul periodo pasquale a Leonforte, di Alberto Maria. Il documentario analizza gli aspetti etnoantropologici della Settimana Santa leonfortese, che ha inizio la domenica prima delle Palme con la processione dell’Ecce Homo. La Settimana Santa è stata raccontata generosamente dal videomaker, che ha lasciato l’aspetto storico ai professori Maria e Nigrelli e quello rituale alle confraternite. Il lamento e le processioni, che rappresentano e richiamano la Passione descritta nei Vangeli fino alla Resurrezione, con l’Incontro sullo slargo dei Cappuccini. Persone e oggetti, musica e canti, devozione e armonia di credo e folclore si mischiano per evangelizzare nella riproposizione della storia di Cristo. Padre Giunta e padre Rubulotta hanno insistito su questo aspetto, ricordando il lavoro di potatura del superfluo delle processioni cariche, nel passato, di aspetti popolari ai limiti dell’ortodossia. Il documentario è stato donato alla comunità. Molti degli eventi religiosi sono iscritti nel Registro Eredità Immateriali della Sicilia, dovremmo insistere perché questo avvenga anche per la nostra Settimana Santa “la piu’ bella del mondo” ha chiosato il sindaco alla fine della proiezione. Una peculiarità è stata sottolineata nel documentario: la presenza della Madre Addolorata in tutta la Settimana Santa. L’Addolorata, trafitta dall’indicibile lutto per la perdita del figlio, viene portata lungo le strade del paese e “l’annacata” ossia il contorcersi del corpo per lo strazio senza possibilità di conforto, descrive didascalicamente l’empatia di un popolo con la Madre orfana del figlio.

Gabriella Grasso