martedì , Settembre 21 2021

Il campionato diventa sempre più difficile. Enna Calcio – Carlentini 0-2

Una sconfitta senza attenuanti quella rimediata dall’Enna contro il Carlentini, una sconfitta che condiziona la classifica dei gialloverdi che stanno posizionando nella zona play out senza evidenziare che all’interno della squadra ci siano le condizioni per migliorarsi. La partenza di Baglione ha mediocrizzato il centrocampo gialloverde, incapace di organizzarsi e proporre manovre interessanti e non è servito l’impegno continuo di Caputa, sicuramente il migliore, che si è dannato l’anima per cercare di rendersi pericoloso sotto la porta di Sanfilippo. Al 7’ un episodio che poteva cambiare l’esito della partita è finito male. D’Amico prima e Restivo dopo da pochi passi non riescono a battere Sanfilippo da pochi passi pasticciando con il pallone tra i piedi, poi al 21’ Caputa servito da Provenzano entra in area, a portiere battuto, tira con decisione ma il pallone batte sul palo e finisce fuori. Due episodi che avrebbero potuto cambiare la partita sin dalle prime battute. Al 40’ il Carlentini improvvisamente passa in vantaggio. Cunsolo conquista la palla ai limiti della sua rea, si proietta in velocità verso la porta avversaria, nessuno lo ferma, il suo tiro dal limite basso si infila alla sinistra del sorpreso Messina. Un gol che cambia tutto anche se al 43’ Caputa, ancora lui conquista palla al limite dell’area si gira e tira a colpo sicuro, palla in rete ma il segnalinee segnala un fuori gioco inesistente. Il primo tempo si chiude con un gran tiro di La Mastra fuori di poco. La ripresa, modesta nei contenuti tecnici, si apre con una conclusione di Caputa, poi al 51’ il fattaccio Fr. Russo ostacola Saccullo in area, rigore che lo stesso Saccullo realizza alla destra di Messina. La reazione dell’Enna c’è ma ha poca efficacia, manca di contenuti tecnici, tutto si fa improvvisando e al 76’ si conclude la giornata nera di Caputa e dell’Enna. Azione dei gialloverdi, palla in velocità per Caputa, che entra in area, supera Sanfilippo, va al tiro ma la palla si stampa sulla traversa e finisce fuori. Una partita che va esaminata con grande attenzione da Totò Brucculeri che deve cercare di correggere difetti e scarsa incisività. In queste condizioni la salvezza diventa veramente difficile perché manca il gioco, manca la capacità di reagire con efficacia alla sfortuna o alle situazioni avverse, ma è anche vero che la squadra deve darsi una sua identità, cosa che manca da parecchio nella squadra gialloverde che ha la possibilità di salvarsi ma questo tipo di partite non si possono perdere in questa maniera, ci vogliono reazioni concrete e tecnicamente validi. Il campionato diventa sempre più difficile.

Enna Calcio: Messina, La Mastra, Fr. Russo, Provernzano, Marco Russo, Games Guerra (62’ Luca ), Caputa, Zumbo, Dan D’Amico, Calicetto, Restivo (73’Carabotta). All Brucculeri
Carlentini: Sanfilippo, Sgroi, Carpinteri, Mangiameli, Marziano, Messina, Cunsolo, Petrullo (87’Petralia), Saccullo, Aiello (55 Talotta), Marraffino (76’ Bulla). All. Migneco
Arbitro Vazzano di Catania
Marcatori: 40’ Cunsolo; 51’ Saccullo