domenica , Gennaio 24 2021

Comune Enna: azzerato il precariato, in 92 assunti

In 12 mesi il comune di Enna ha azzerato il precariato e per 92 precari Asu (Attività socialmente utili), il dono natalizio più atteso con la firma del contratto a tempo indeterminato. La sottoscrizione dei contratti a tempo indeterminato, a sala Cerere, ha consentito a questi precari storici di entrare a pieno titolo nel mondo del lavoro. Le 92 stabilizzazioni degli Asu erano state decise dalla giunta a fine agosto e rese possibili grazie all’assestamento di Bilancio votato, qualche giorno dopo, dal consiglio comunale. Ogni anno il comune di Enna avrà per tutti e 92 gli stabilizzati un impegno economico di 1.191.000 euro dei quali per i primi cinque anno pagherà meno della metà perché riceverà dalla Regione, come contributo, 654 mila euro.

L’assessore al personale Giancarlo Vasco ha sottolineato il grande impegno che in tutti questi anni hanno svolto gli Asu del Comune di Enna pur da precari. Nel lontano 1999 gli Asu vennero assunti con chiamata diretta da una cooperativa esterna la “Cronos” per far fronte alla carenza di personale del Comune di Enna, che scelse di utilizzare questi lavoratori piuttosto che bandire nuovi concorsi. Da allora questo personale é stato utilizzato a costo zero, essendo retribuito dalla Regione Siciliana.