giovedì , Febbraio 25 2021

Aidone. “Acqua bene comune” è il tema dell’assemblea organizzata dal Comitato cittadino

Aidone. “Chi decide il prezzo dell’acqua e cosa paghiamo in bolletta? Perché l’acqua è così cara? La qualità della nostra acqua è sicura? Quali sono le fonti di approvvigionamento. Chi sono i protagonisti del Servizio idrico integrato? Di cosa si occupa il gestore locale dell’acqua?” Sono alcune delle domande alle quali il Comitato cittadino di Aidone cercherà di rispondere nell’assemblea pubblica che tratterà il tema “Acqua bene comune” e che si terrà, domani (lunedì 30 dicembre), con inizio alle 18, al Centro multimediale Factory “Rocca di Cerere” (ex macello) in piazza Giovanni Paolo II. “L’acqua è un bene comune – dichiara Angelo Drago, presidente del Comitato – riteniamo che partecipare all’assemblea sia un’occasione importante per tutti noi. Il nostro contributo potrà consentire di affrontare e comprendere meglio un tema del quale parliamo spesso e spesso manifestiamo il nostro dissenso. E’ un’occasione per discutere di un argomento su vari profili : quello economico sul caro bollette, della regolarità e funzionalità del servizio e, in particolare, quello della qualità a tutela della nostra salute e per quella dei nostri figli”. All’incontro interverranno tra gli altri: Carlo Garofalo, presidente del coordinamento Comitati cittadini e l’avv. Alessia Di Giorgi.

Angela Rita Palermo