mercoledì , Aprile 14 2021

Calascibetta: autobus per studenti con fermata in Piazza Umberto I

Calascibetta. Ieri gli studenti, che frequentano le scuole superiori di Enna Bassa, hanno potuto fruire di nuovo dei servizi previsti con fermata in Piazza Umberto I.
L’opposizione consiliare del comune di Calascibetta formata dalla LEGA e da RIUNIRE CALASCIBETTA si è fatta carico di risolvere il problema sollevato dai pendolari Xibetani, che lamentavano diversi disservizi nella tratta Enna Bassa – Calascibetta. Da diversi mesi infatti, il servizio Sais con partenza da Sant’Anna alle ore 14.00 era svolto con un piccolo autobus da 30 posti, che non consentiva l’accesso a tutti gli alunni che frequentano le scuole secondarie superiori di Enna Bassa: Ragioneria, Linguistico, Istituto Superiore Statale Classico e Magistrale.
Molti ragazzi giornalmente erano costretti ad attendere invano la corsa successiva prevista con partenza da Enna Bassa per le ore 15:00 che scende da Enna Alta.
Inoltre, le corse di rientro da Enna alta e bassa verso Calascibetta prevedono tra le fermate quella di Piazza Umberto I, che non veniva effettuata e causava ulteriori disagi per gli alunni che abitano nella parte alta del Paese.
Ieri mattina, 9 gennaio, su pressioni di diversi genitori, l’opposizione si è fatto carico del problema.
In particolare Salvo Dello Spedale L.P., a nome di tutta l’opposizione RIUNIRE CALASCIBETTA e LEGA, si è presentato alla stazione centrale della SAIS di Enna Alta e ha rappresentato le disfunzioni lamentate da tempo dagli utenti.
Il responsabile della SAIS ha immediatamente nella stessa giornata provveduto ad eliminare i disservizi.
“Devo ringraziare – ha dichiarato Carmelo Lo Vetri – non solo il collega Capogruppo della Lega Salvo Dello Spedale per aver preso di petto la problematica, ma anche il signor Gallo, responsabile del servizio Sais.
Quest’ultimo infatti è stato cortese e disponibile ad ascoltare, ma soprattutto ha preso atto degli obblighi di servizio e ha risolto immediatamente le problematiche rappresentate.
Ieri stesso, abbiamo potuto verificare che il servizio è stato effettuato con l’autobus grande di circa cinquanta posti, che ha garantito anche la fermata in Piazza.
A noi interessa portare avanti una politica attenta alle esigenze dei cittadini e ricercare il modo più rapido che porti alle soluzioni delle problematiche, una politica che passa dalle parole ai fatti.“
Finite le vacanze natalizie l’opposizione tutta, e Salvo Dello Spedale in particolare, si sono rimessi in moto.