martedì , Maggio 11 2021

Piazza Armerina. Ormai non vi è certezza…

Non abbiamo certezza dell’oggi, non abbiamo certezza del domani, non abbiamo certezza della salute, della morte, non abbiamo certezza delle leggi, non abbiamo certezza della pena…..non abbiamo certezza negli organi esecutivi, ne in quelli che sono garanti del cittadino… Non abbiamo certezza nell’uomo che, nel rappresentare tutti i siciliani non ha certezza di poterli rappresentare secondo onestà, equità ed onorabilità………….
Abbiamo però certezza che esiste ancora libertà di parola, pensiero, stampa e religione… ecco perché dò voce mezzo stampa ad un cittadino incompetente…

Anna Zagara


UN APPELLO AL SINDACO DELLA CITTÀ DI NOTO
La notizia recente del sostanzioso calo dei visitatori registrato durante l’anno 2019 alla Villa romana del Casale, un calo importante visto che si é passati dai 354.941 ingressi (del 2018) ai 307.653 ingressi (del 2019) pari ad un calo in termini percentuali del 13% degli ingressi… non é una notizia che puó passare inosservata nella città dei mosaici.
Non puó passare inosservata per varie ragioni.
Non puó passare inosservata perché qualcuno, durante la campagna elettorale del 2018, ci aveva detto e urlato dai palchi alle platee e ripetuto ed annunciato con toni evangelici che “IL TURISMO É UNA SCIENZA ESATTA!”.
Lo aveva a tal punto spiegato e ribadito che noi tutti finimmo per crederci e ne siamo tuttora convinti cosí, per come ci fu allora spiegato.
Per come ci fu spiegato con toni saccenti e con approccio quasi pedagogico, da docente a discenti, da parte un operatore del turismo che oggi porta il nome di Guida Turistico.
Guida Turistico ci disse che il turismo é una scienza esatta. Bene.
Cosí, con lo stesso approccio scientifico che egli ci ha insegnato andiamo oggi ad individuare i fattori e le cause che hanno portato ad un simile calo delle visite alla Villa romana durante il 2019.
PREMESSO
Premesso che mai la Villa romana del Casale fu pubblicizzata nel mondo come nei 12 mesi a cavallo tra il 2018 ed il 2019 in cui l’assessore Guida Turistico ha pubblicizzato la Villa romana in ben 12 fiere internazionali nei seguenti Paesi: Svizzera, Italia, Germania, Olanda, Belgio, Russia, Cina, Giappone, Dubai, Brasile;
Premesso che su tale pubblicità ai quattro angoli del pianeta Terra é stato speso quasi l’intero ammontare della tassa di soggiorno pari a oltre 60.000 euro;
Premesso che ci fu detto che il 2018 era l’anno della semina e che il 2019 sarebbe stato l’anno del raccolto;
Premesso che in corso d’anno si è avuto un evento di risonanza ”internazionale” come il concerto di Noa, tutt’altro che a costo zero ma costato al Comune di Piazza Armerina diecine di migliaia di euro come é stato ampiamente dimostrato;
Premesso che nel 2018 lo stesso assessore Guida Turistico organizzó un ”educational tour” durato tre giorni in cui una trentina di operatori tutti amici dello stesso furono invitati a gozzovigliare tra taverne e trattorie piazzese in nome della crescita del turismo alla Villa romana;
Premesso che Guida Turistico millantava conoscenze personali con emissari dell’emiro di Dubai che doveva perció inondarci di turisti arabi dagli Emirati;
Premesso che la Villa romana é stata pubblicizzata in ben due fiere internazionali del turismo nella popolosissima Cina, a Pechino ed a Shangai, per cui nel 2019 avrebbe dovuto essere presa d’assalto da milioni di Cinesi;
Premesso che le precedenti Amministrazioni non si erano mai spinte oltre la BIT di Milano ottenendo tuttavia numeri di visitatori quasi doppi rispetto agli attuali;
Premesso che Guida Turistico volle in Giunta un sedicente VIP di Milano che ha pubblicizzato per un anno intero la Villa romana presso tutti i VIP d’Italia e su trasmissioni televisive e copertine patinate;
Premesso che fare pubblicità alla Villa del Casale non rientrava assolutamente nei compiti dell’assessore al turismo di Piazza Armerina visto che la Villa é un bene della Regione, di competenza della Regione e non del Comune e visto che tutti i suoi incassi finiscono alla Regione;
FATTE TUTTE QUESTE PREMESSE
la domanda é:
come si spiega SCIENTIFICAMENTE il vistoso calo dei visitatori alla Villa del Casale nel 2019, anno in cui, viste tutte le suddette premesse, il turismo alla Villa avrebbe dovuto letteralmente esplodere? (perché turismo é una scienza esatta!)
Come si spiega ?
In verità noi una spiegazione SCIENTIFICA, a dir la verità, ce la avremmo.
A nostro modesto ed umile parere, il vistoso calo dei visitatori alla Villa del Casale é dovuto ad una incredibile, assurda mistificazione geografica che é stata fatta ai danni della Villa romana del Casale. O forse dovremmo parlare propriamente di una FALSIFICAZIONE GEOGRAFICA.
Orbene sí SignorI, l’assessore Guida Turistico é andato in giro per il mondo a spese del Comune di Piazza Armerina per spiegare al mondo intero che la Villa romana del Casale non si trova a Piazza Armerina al centro della Sicilia ma si trova in Val di Noto e piú precisamrnte si trova a Noto!
Cosí, da tutto il mondo, diecine .. centinaia di migliaia di turisti si dirigono a Noto ed a Siracusa convinti di trovarvi, tra le altre cose, anche la Villa romana del Casale coi suoi favolosi mosaici.. ma giunti lí poi gli dicono .. “..ehm.. ehm.. veramente la Villa del Casale non è esattamente qui a Noto ma é molto vicino …é solo a 172 km di distanza all’andata e altri 172 al ritorno, con una allegra scampagnata di 344 km ve la facciamo vedere! Il costo della gita ovviamente é un servizio aggiuntivo e per pranzo non preoccupatevi sappiamo noi dove portarvi! E dopopranzo vi riporteremo subito a Noto!”… e fu cosí che la gran parte dei turisti andarono a passeggiare per le belle strade di Ortigia…
Orsú dunque rivolgiamo un APPELLO.
Un appello al Sindaco di Noto… Gentile dott.Corrado Bonfanti, PER FAVORE… PRENDETEVELO!
Dategli un incarico a Noto, un incarico anche di sottogoverno, inseritelo nella macchina amministrativa della gloriosa Città di Noto! Per favore fate in modo che Guida Turistico possa realizzarsi nella città di Noto che lui ama e che sente propria e che ha pubblicizzato in tutto il mondo a spese del nostro martoriato Comune di Piazza Armerina…
Sindaco Corrado Bonfanti, per favore, trovi il modo di inserire Guida Turistico in qualche commissione comunale, alla Pro Loco di Noto, in qualche ufficio municipale di Noto, aiuti quest’anima peregrina che s’é invaghita tanto profondamente della vostra Città di Noto a trovare la sua strada laggiú sulle sponde del mare Ionio visto che la sua diritta via, qui al centro della Sicilia, Guida Turistico l’ha già smarrita e sta producendo danni SCIENTIFICAMENTE dimostrabili al turismo del nostro territorio centro-siciliano.
Perché un calo di ben 48.288 ingressi dopo un anno di intensa e dispendiosa promozione internazionale… SCIENTIFICAMENTE puó solo significare una cosa:
che la promozione SCIENTIFICA é stata sbagliata…
f.to IL CITTADINO INCOMPETENTE