sabato , Aprile 17 2021

Screening oncologici: se ne è parlato all’Università popolare di Leonforte

Giorno 20 gennaio, all’università popolare di Leonforte si è trattato di un importante argomento di Salute Pubblica, la dottoressa Luisa Longo Dirigente Medico del Dipartimento di Prevenzione dell’ASP di Enna ha parlato di Screening Oncologici rispondendo alle 4 domande poste dalla prof.Giovanna Maria Presidente dell’associazione: Chi? Come? Quando? Perche?

Inizierò dalla ultima domanda dice la dottoressa “perché? Spiegandovi innanzitutto cosa significa la parola Screening selezionare , infatti attraverso lo screening si passa al setaccio una coorte di popolazione sana per selezionare i malati.

Questo si fa per permettere la diagnosi precoce e il trattamento della malattia nella sua fase curabile riducendo le prognosi infauste.
Non tutte le malattie possono essere oggetto di screenig.
La malattia deve essere nota, diffusa,deve essere possibile una diagnosi precoce ed una terapia efficace,deve essere disponibile un test accettabile dalla popolazione e sostenibile economicamente.
Le tre patologie che rispondono a questi requisiti e per cui si fa lo screening in Sicilia sono:
Tumore della Mammella per le donne da 50 a 69 anni si deve eseguire ogni 2 anni
Tumore della cervice uterina per le donne da 25 a 64 anni
Tumore del colon retto uomini e donne da 50 a 69 anni.
Nella nostra ASP è stato istituito il Centro Gestionale Screening che da Enna coordina tutte le varie fasi
Numeri Utili per contattare il Centro 0935 520880 – 3341159849 – Num.verde 800404960
Il Coordinamento invia una lettera nominativa con gli appuntamenti per i test di screening.
Tumore al seno
Si effettua la mammografia eseguita ad Enna Ospedale Umberto I presso l’ambulatorio di mammografia della U.O.C. di Radiologia.
Eseguito l’esame che viene refertato da 2 radiologi, viene inviata una lettera a casa se il risultato è negativo se invece occorrono ulteriori accertamenti la donna viene contattata telefonicamente e invitata ad approfondire la diagnosi per essere inviata alle brest unit di nuova istituzione in Sicilia
per il trattamento “veloce” del tumore in un centro di eccellenza.
La mammografia si esegue ogni 2 anni.
La novità in Sicila per il Carcinoma Mammario è anche l’istituzione di un codice di esenzione per le donne che hanno una familiarità per carcinoma della mammella o dell’ovaio.
Tumore della cervice uterina
viene eseguito il PAP test presso i consultori familiari, le donne negative riceveranno con lettera l’esito. Se il test risulta positivo o dubbio con una convocazione telefonica la donna viene invitata ad approfondire l’iter diagnostico con la colposcopia eseguita presso i nostri ambulatori ospedalieri edeventualmente il percorso continuerà con il trattamento previsto nei casi di tumore della cervice uterina.
Importante la ricerca del Papilloma virus e la vaccinazione consigliata per la prevenzione delle infezioni che sono fattore predisponente a questo tumore.
Il PAP Test si esegue ogni tre anni.
Tumore del colon retto
la lettera viene inviata a uomini e donne per l’invito ad eseguire la ricerca del sangue occulto nelle feci, con la lettera di invito ci si reca presso i centri di distribuzione delle provette per la raccolta delle feci ( a Leonforte presso l’ambulatorio di chirurgia Endoscopica dell’ospedale FBC) dove ci daranno tutte le spiegazioni su come raccogliere il campione e quando riportarlo per essere analizzato.
I soggetti positivi verranno inviati al successivo approfondimento tramite la colon scopia o altr esami che il medico dopo un colloquio riterrà utile eseguire.
Presto ci sarà una facilitazione per il ritiro delle provette che potrà essere effettuato presso le Farmacie aderenti ad una apposita convenzione con l’ASP di Enna.
A conclusione dell’incontro si è parlato della importanza delle prevenzione in tutti i campi adottando stili di vita salutari, interventi sull’ambienete e favorendo la diagnosi precoce.