sabato , Aprile 17 2021

Calascibetta, rifiuti ingombranti: altra conquista per la minoranza

La raccolta dei rifiuti a Calascibetta da Febbraio 2020 migliora. In particolare si facilita la vita ai cittadini che devono smaltire rifiuti ingombranti e raee (rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche). Proprio in questi giorni circola un “foglio” con cui si informano i cittadini di Calascibetta che è stato migliorato il sistema della raccolta e del conferimento dei rifiuti ingombranti: infatti dal mese entrante molti di tali rifiuti potranno essere ritirati direttamente a domicilio del cittadino. A tal fine bisognerà contattare il numero 0935 – 569139 e concordare un appuntamento per il ritiro dell’ingombrante che avverrà il secondo giovedì del mese.

Con questo provvedimento l’amministrazione comunale Xibetana ha recepito l’iniziativa della Minoranza Consiliare. Il 7 novembre 2019, circa due mesi e mezzo fa, la LEGA e RIUNIRE CALASCIBETTA avevano, infatti, presentato una mozione con cui proponevano la diminuzione della tariffa del 15%, il ritiro a domicilio programmato dei rifiuti ingombranti e la raccolta differenziata premiante delle bottiglie e flaconi in plastica e delle lattine in alluminio anche mediante l’istallazione di eco – compattatori elettrici. Il 28 novembre 2019, dopo ventuno giorni, com’è solito fare il presidente del consiglio con tutte le richieste della minoranza, il Consiglio comunale approvava nella sostanza la proposta della Minoranza con la diminuzione della tassa del 5%, invece che del 15% richiesto, ma con l’impegno a valutare un’ulteriore maggiore diminuzione successivamente e il ritiro programmato dei RIFIUTI INGOMBANTI.
“Diamo atto – dichiara la Dottoressa Cristina Russo – all’amministrazione di aver dato un seguito al suggerimento della Minoranza in tempi ragionevoli. In questa circostanza ha dimostrato buonsenso e di uscire dall’atteggiamento di autosufficienza che di solito la contraddistingue. Il nostro modo di concepire la politica a tutti i livelli e, in particolare, a livello di un piccolo comune come Calascibetta è quello del confronto, se serve anche aspro, ma che deve essere sempre disponibile all’ascolto di proposte nell’interesse della comunità. Aggiungo che sarebbe utile mettere on line sul sito istituzionale del comune il modulo di richiesta per il ritiro dei rifiuti ingombranti. Ciò faciliterebbe ulteriormente la vita a molti cittadini”.
Rimane il problema di elaborare un piano per l’eliminazione e la prevenzione delle discariche abusive, su cui la Lega e Riunire Calascibetta torneranno prossimamente.