sabato , Aprile 17 2021

Cronache dall’Istituto comprensivo Dante Alighieri di Leonforte

Il recente articolo sull’istituto comprensivo Dante Alighieri di Leonforte ha suscitato interesse e discussione e non pochi genitori hanno aggiunto aneddotica e curiosità a quanto già pubblicato. Interessanti ci sono sembrate alcune notizie riguardanti il sito, le lavagne e il busto del sommo poeta.

– Il sito scolastico è un importante strumento che ha a disposizione la scuola per comunicare la propria esistenza, identità e cultura. Nel sito dovrebbero essere garantiti contenuti aggiornati, attendibili e di qualità ( art. 4 della direttiva n. 8/2009 del Ministero della Pubblica amministrazione e innovazione). Ebbene il sito istituzionale della Dante Alighieri, che dovrebbe rivolgersi ai docenti, genitori e alunni ad oggi non risulta affatto revisionato (l’ultima circolare inserita n. 212 è del 29 agosto 2019).

– Le Lavagne Interattive Multimediali (LIM) sono diffusissime nelle scuole di ogni ordine e grado, ma la possibilità di scrivere a mano su una lavagna tradizionale in ardesia e di combinare le due soluzioni per potenziare la didattica è la scelta privilegiata dalla maggior parte delle scuole e degli insegnanti. Ebbene nei vari plessi dell’Istituto Alighieri gli insegnanti e gli alunni non possono utilizzare nel lavoro quotidiano né le Lavagne Interattive Multimediali né la Lavagna tradizionale in ardesia. Le LIM non possono essere adoperate perché necessitano di manutenzione, ma soprattutto perché la linea internet è assente sin dall’inizio del corrente anno scolastico, le lavagne tradizionali risultano usurate a tal punto che i comuni gessetti non scrivono su di esse e gli alunni sono costretti a comprare i gessetti per poter scrivere alla lavagna.

– Il 24 gennaio il busto di Dante Alighieri (presente dal 1961) è stato tolto dal suo piedistallo perché potenzialmente pericoloso. Dal 1961 a oggi non si registrano incidenti legati all’Alighieri e in quest’ottica ogni oggetto scolastico potrebbe essere pericoloso. Che fare dunque? Lasciare i soli arredi fissati al muro o al pavimento?