lunedì , Aprile 12 2021

Aidone: lavori rifacimento condotta idrica eseguiti da AcquaEnna destano non poche critiche e dubbi da parte degli abitanti

Aidone. I lavori di rifacimento della condotta idrica eseguiti da AcquaEnna, in moltissime zone del territorio di Aidone, destano non poche critiche e dubbi da parte degli abitanti. Strade rattoppate in attesa degli interventi di ultimazione/ripristino della pavimentazione, che, in molti casi, non sono ancora arrivati, come ad esempio, nella storica via Roma, nel quartiere di San Lorenzo, solo per citarne una. Recentemente sono stati lamentati scoppi di tubature, a causa della forte pressione dell’acqua, in diverse zone cittadine, per cui si è reso necessario aprire o riaprire lavori anche già finiti tra le lamentele, naturalmente legittime, dei cittadini. I lavori sembrano interminabili e gli aidonesi si dicono esasperati. “Da circa 15 giorni – biasima peraltro Carmelo Donatello, governatore della confraternita Maria SS del Carmelo che ha sede nell’omonima chiesetta del Carmelo, che si trova nella piazzetta, accanto alla biblioteca comunale – hanno eseguito lavori usando il piazzale per mescolare sabbia e cemento, lasciandolo peraltro sporco; in più, hanno coperto il tubo che porta al contatore con cemento senza rispristinare la facciata che c’era prima”. Donatello parla di danni subìti e minaccia, in qualità di governatore, denunce. “Sono amareggiato – chiosa – per l’incapacità di individui improvvisati ad amministratori che hanno contribuito a distruggere Aidone, senza vigilare sull’operato di questi sprovveduti professionisti del disastro”.

Angela Rita Palermo