lunedì , Gennaio 18 2021

Per l’Enna Calcio situazione difficile nella conquista della salvezza

La brutta sconfitta rimediata in casa contro il Mascalucia San Pio X (0-3) ha sostanzialmente messo in difficoltà l’Enna nel cammino della salvezza. Mancano undici giornate per la chiusura della stagione, l’Enna si trova penultima a 10 punti, deve giocare cinque partite in casa ed una di riposo per l’uscita del Milazzo. Cinque partite le gioca in casa e può sperare di vincerne tre (Atletico Catania, Acicatena, Pedara) mentre con Giarre e S.Agata sarà difficile; fuori casa potrebbe vincere la gara contro il Gela e qualche possibilità in trasferta contro il Carlentini che si trova ai margini della zona dei play out; in trasferta dovrà giocare con Santa Croce, Palazzolo, Real Siracusa, con scarse possibilità di guadagnare punti tenuto conto del valore degli avversari. La sintesi di tutto questo è che l’Enna sicuramente giocherà i play out, a meno di miracoli che nel calcio potrebbero realizzarsi ma la squadra dovrà giocare partita straordinarie per riuscire a fare punti in trasferta e vincere le partite in casa. Sino a questo momento di gare in casa non ne ha vinte alcuna. Totò Brucculeri dovrà valutare tutte queste considerazioni, sa che deve disputare i play out (due sono le retrocessioni) e cercare di dare il giusto assetto alla squadra per centrare dei risultati positivi. Sino a questo momento, tolto il pari di Paternò, la squadra è stata una grande delusione. Si parla dell’acquisto di un centravanti, sperando che sia elemento valido, per ora in attacco l’unico che si sia salvato è Caputa, il resto è delusione totale, prestazioni insufficienti e lo dimostrano i risultati conseguiti sino a questo momento. Domenica l’Enna va a Santa Croce, deve cercare di ottenere un risultato positivo per migliorare la classifica che è altamente deficitaria e il compito maggiore spetta alla difesa con il portiere Messina in testa.