venerdì , Gennaio 22 2021

Ancora problemi alla Dante di Leonforte

A Leonforte la dirigente scolastica dell’I.C. “Dante Alighieri” continua a far discutere per una serie di gravi mancanze di comunicazione; non avendo avvisato per tempo docenti e famiglie dell’obbligo di chiusura della scuola e non avendo dato direttive per la didattica a distanza ha provocato una serie di disagi. Alcuni alunni della Dante non hanno potuto ritirare per tempo il materiale scolastico rimasto in classe e i docenti che inizialmente si erano attivati mediante il portale Argo, hanno avuto una sgradita sorpresa. Unico ed indispensabile strumento a disposizione, per poter interagire con gli alunni (dato che altri mezzi violano la privacy dei ragazzi in quanto minorenni) i docenti hanno scoperto, che il portale era stato oscurato il 15/03/2020 perché il contratto non era stato rinnovato. L’impossibilità di usare Argo e il registro elettronico inibisce ogni interazione fra docenti e discenti. Gli insegnati della Dante coadiuvati dai genitori si sono comunque attivati pur non potendo ricorrere al canale ufficiale. La D.S. ha inoltre disatteso una direttiva del sindaco del comune di Leonforte. Il sindaco ha disposto la chiusura di tutti gli uffici amministrativi dal 13/03/2020 al 25/03/2020 per l’emergenza Covid-19, ma la dirigente ha obbligato, mediante ordine di servizio prot. 1688 del 13/03/2020, l’apertura dei plessi nei giorni 16 e 17 marzo 2020, costringendo il personale di segreteria a essere presente: “per espletare gli adempimenti inderogabili ed indifferibili” ed i collaboratori scolastici ad effettuare due giorni di pulizie conseguenti alla sanificazione avvenuta il 12/03/2020. La condotta della D.S. ha spinto ancora una volta tutto il personale scolastico a chiedere urgentemente un intervento efficace, tempestivo e risolutivo agli organi competenti.

Gabriella Grasso