giovedì , Febbraio 25 2021

“Troina in movimento” chiede a Sindaco misure per contenere il contagio da coronavirus

Il gruppo consiliare “Troina in movimento” chiede al sindaco Fabio Venezia, quale massima autorità sanitaria locale, di adottare con urgenza misure per contenere il contagio da coronavirus. All’Oasi Maria SS sono 30 i casi di contagio accertati: 23 tra i ricoverati e 7 tra il personale. E’ diffuso in paese il timore che, dal focolaio individuato, il virus si possa estendere alla popolazione che vive fuori dall’Oasi. Per evitare che ciò possa accadere, il gruppo consiliare “Troina in movimento” chiede che vengano intensificati i controlli sul rispetto dell’obbligo di non uscire fuori di casa che hanno quei cittadini e i loro familiari conviventi in quarantena. Chiede anche di intensificare i servizio a sostegno dei cittadini e loro conviventi obbligati alla quarantena. Non solo fornitura di generi alimentari e medicinali, ma anche sostegno psicologico. L’adozione di linee guida per evitare sovraffollamenti davanti agli esercizi commerciali e l’uso di mascherine non idonee a proteggere dal contagio. Queste mascherine non si trovano. E molti si ingegnano a farle utilizzando materiale che non è adatto a proteggerli. “Troina in movimento” chiede infine al sindaco Venezia di adottare tutti i provvedimenti necessari per sospendere, prorogare, ridurre o abolire imposte e tasse comunali al fine alleviare il disagio che questa situazione sta determinando nella popolazione.

Silvano Privitera