mercoledì , Maggio 12 2021

PD Enna: emergenza alimentare assegnati, per l’intera provincia, 1,5 mln di euro per il fabbisogno alimentare

Per far fronte all’emergenza alimentare sono stati assegnati, per l’intera provincia, 1,5 milioni di euro. Questa la comunicazione del segretario provinciale PD ennese, Vittorio Di Gangi.
“Questa è la prima risposta a quello che poteva diventare un problema per le famiglie in difficoltà e per gli stessi Comuni. È attraverso l’ordinanza n. 658 della Protezione civile che è stato ripartito il fondo di 400.000.000 di euro stanziati dal Governo nazionale a favore dei Comuni.
Questi soldi si vanno ad aggiungere a quelli che anche la Regione Siciliana ha stanziato e a quelli previsti dai singoli bilanci comunali.
I Comuni sono autorizzati all’acquisizione immediata di buoni spesa e/o di generi alimentari e/o prodotti di prima necessità senza rispettare alcun vincolo relativo al codice dei contratti, vale a dire a “zero burocrazia”.
Ciascun Comune potrà quindi provvedere anche “all’acquisizione di buoni spesa utilizzabili per l’acquisto di generi alimentari presso gli esercizi commerciali indicati nell’elenco pubblicato nel proprio sito istituzionale” oppure comprare direttamente “generi alimentari e/o prodotti di prima necessità” anche avvalendosi degli Enti del Terzo Settore.
Tocca ora ai Sindaci adottare delle linee guida su cui ci possa essere un rapido e collaborativo confronto con tutte le forze politiche.
A nostro avviso, l’intervento deve essere prioritariamente previsto per coloro che non hanno ricevuto altri contributi pubblici, partendo dai nuclei familiari a rischio e in stato di bisogno seguiti già dai Servizi Sociali dei Comuni, per continuare con tutti coloro che si sono visti aggravare la situazione dall’emergenza e che sono ancora in attesa degli ammortizzatori sociali previsti dallo Stato”.