lunedì , Gennaio 25 2021

Alla zona rosse di Agira solo svantaggi e camurrie?

Alle aziende della rossa Agira, con i dipendenti in cassaintegrazione, sono arrivate le bollette Enel eppure sono tanti i provvedimenti messi in campo dall’Arera, Autorità per l’energia, le reti e l’ambiente al fine di fronteggiare le ristrettezze derivate dal prolungato lockdown . In Lombardia i comuni di : Bertonico, Casalpusterlengo, Castelgerundo, Castiglione D’Adda, Codogno, Fombio, Maleo, San Fiorano, Somaglia, Terranova dei Passerini e in Veneto: Vo’, hanno avuto lo stop alle bollette di luce, acqua, gas e rifiuti fino al 30 aprile e potranno a partire dal primo luglio rateizzare gli importi senza interessi e secondo le condizioni a loro più favorevoli. Perché le zone rosse dell’ennese non possono avere gli stessi vantaggi? Perché L’Italia a due velocità penalizza sempre e solo il Sud e nel Sud le aree più depresse? Deve restare l’entroterra siciliano solo un bacino di elettori a buon mercato, da comprare con i sussidi e pelosa assistenza? Il Presidente Musumeci chiese l’esercito per combattere il Covid-19 . Chieda per i siciliani, Presidente, le stesse condizioni che altri altrove sono state chieste e aiuti i siciliani a diventare cittadini e non più sudditi.

Gabriella Grasso