lunedì , Gennaio 25 2021

Incontro tra studenti del liceo linguistico di Agira e rappresentanti di Sigonella

Agira. Nonostante il lockdown, al Liceo linguistico A. Lincoln di Agira, diretto dal dirigente scolastico Angelo Di Dio, non si fermano le lezioni né i progetti. Gli alunni della classe IV E, guidati dalle insegnanti Lucia Pappalardo e Grazia Tramontana, con la collaborazione del responsabile relazioni esterne della Stazione aeronavale della Marina USA di Sigonella, Alberto Lunetta, continuano a portare avanti i progetti linguistico-culturali finalizzati al perfezionamento delle abilità linguistiche degli studenti. La scuola ha intrapreso da tempo con la Nas Sigonella una collaborazione volontaria focalizzata su progetti che vedono la partecipazione, a rotazione, di volontari della Stazione americana, provenienti da diversi reparti e professionalità. Gli studenti hanno dialogato a distanza con il cappellano Richard Graves, responsabile del programma di assistenza psicologica, per la cura dei rapporti interpersonali tra militari singoli, coppie e famiglie, e per prevenire condotte a rischio come il suicidio. Il cappellano ha esortato gli studenti a rafforzare, in questo periodo, i rapporti interpersonali e i legami affettivi con i propri familiari. “La sua partecipazione era prevista in presenza – afferma la responsabile del plesso, Palma Sberna – ma abbiamo dovuto proporlo nella modalità a distanza. Ritengo sia un’esperienza altamente formativa”. Il prossimo incontro si terrà il 28 maggio. Verrà ospitato un medico internista della Nas Sigonella, per parlare agli studenti di sana alimentazione e salute ai tempi del coronavirus.

Valentina La Ferrera