lunedì , Aprile 12 2021

Cerami primo comune “riciclone” della provincia

Con la percentuale dell’81,21% relativa alla produzione di raccolta differenziata, la graziosa cittadina di Cerami scala la vetta e si piazza al primo posto tra i comuni più “ricicloni”e più virtuosi della provincia di Enna. Il dato stesso, certificato dal Dipartimento regionale dell’Acqua e dei Rifiuti, promuove il bacino ceramese al 13° posto nella classifica stilata in ordine ai comuni dell’intero territorio siciliano che gestiscono al meglio, differenziando, i propri rifiuti.

L’ottimo risultato raggiunto fa parte del percorso di sostenibilità ambientale intrapreso con il “porta a porta” dall’Amministrazione Comunale non appena insediatasi nel giugno 2018.
“Guardando agli esempi migliori pensavamo, sognavamo e desideravamo – dichiara il sindaco Silvestro Chiovetta – che anche la nostra Cerami potesse un giorno essere annoverata nella classifica dei comuni siciliani più virtuosi.
Non appena eletto assieme alla maggioranza (“Guardiano oltre”) che mi sostiene, abbiamo iniziato con il servizio “porta a porta”. Oltre ogni aspettativa sin da subito i ceramesi hanno dimostrato grande senso civico, portando la raccolta vicina all’80%, scalando la classifica regionale dalle ultime posizioni alla 13^ di oggi. Col duro lavoro, superati criticità e problemi riscontrati nell’attività di programmazione, anche gli obiettivi più ambiziosi – afferma Chiovetta – possono essere raggiunti. Il tutto senza aumentare la tassa sui rifiuti e senza caricare l’Ente di spese superflue, dato che i mastelli e i carrellati sono stati acquistati ottenendo un cofinanziamento dal Co.Re.Ve”.
“Il servizio di Igiene Ambientale – continua il primo cittadino – è diventato il fiore all’occhiello di questa amministrazione, perché crediamo fermamente che l’ambiente vada protetto e tutelato. Siamo orgogliosi e soddisfatti di aver raggiunto questo risultato, grazie anche al lavoro svolto ed esteso nella raccolta differenziata dei rifiuti dalla “General Montaggi” di Salvatore Valenti, impresa sempre attenta alle esigenze della nostra comunità. Ma il merito e l’azione maggiormente lodevole – sottolinea Chiovetta – è prima di tutto dei nostri cittadini, che molto si sono impegnati per cambiare abitudini e stili di vita, e di tutti gli esercizi commerciali senza i quali non sarebbe stato possibile raggiungere tutti questi risultati in questi mesi. Il nostro obiettivo – conclude il sindaco – è di fare ancora meglio nei prossimi anni”.
Insieme a Cerami, secondo il report divulgato dal Dipartimento regionale dell’Acqua e dei Rifiuti, con la migliore percentuale di raccolta differenziata (Rd) superiore al 65% troviamo nel territorio provinciale i comuni di Troina, Leonforte, Nissoria. Appena sotto la soglia del 65%, e quindi comunque con dei buoni risultati di raccolta differenziata, compaiono Nicosia (61,80%), Regalbuto (61,00%). A seguire, Enna con il 54,5% di Rd.

Carmelo Loibiso