lunedì , Aprile 12 2021

Calascibetta: le sorelle Lo Cascio socie benemerite della Pro Loco

Nadia Lo Cascio
Calascibetta.“La Pro Loco, nei mesi drammatici segnati dalla Pandemia, ha inteso identificare nelle sorelle Nadia e Pinuccia Lo Cascio il simbolo della tenacia e della unione nel territorio di Calascibetta, motivi per i quali, il direttivo, ad unanimità, ha deciso di conferire loro la nomina di socie benemerite della stessa Pro Loco”.
Così si è espresso il presidente dell’associazione che promuove le bellezze del territorio xibetano, Giuseppe Serpotta, aggiungendo: “Non dimentichiamo, comunque, quanti sia nel ruolo istituzionale sia nel settore del volontariato si sono distinti durante il lockdown”.
A seguito dei momenti bui e tristi, vissuti durante gli scorsi mesi di marzo e aprile, i cittadini di Calascibetta hanno dimostrato grande solidarietà, sicuramente come risposta a un clima di angoscia. Tra questi gesti spiccano quelli delle due sorelle Lo Cascio.
Pinuccia Lo Cascio
Pinuccia ha avuto l’idea di promuovere il “Banco alimentare”, iniziativa nobile che si è concretizzata con il gesto degli xibetani, i quali hanno pensato che fosse stato giusto, nel fare la spesa, spendersi anche per le famiglie indigenti.
Di Nadia, invece, l’idea di realizzare e sanificare delle mascherine in stoffa, donate anche ai giovani. Un lavoro che ha visto la collaborazione di alcune sarte del luogo e di tante giovani mamme che hanno sanificato i dispositivi di sicurezza. Il direttivo della Pro Loco, inoltre, ha deciso di bandire un “Concorso letterario” aperto a tutti gli studenti xibetani di ogni ordine e grado: tema prescelto la Pandemia, i cui criteri di partecipazione verranno inseriti nel bando che verrà pubblicato a breve sulla pagina Facebook della Pro Loco.

Francesco Librizzi