sabato , Febbraio 27 2021

Enna. Ancora difficoltà per l’apertura del Centro di Medicina dello Sport

Enna. Ancora un rinvio per l’apertura del Centro di Medicina dello sport, che è allocato nei locali del vecchio ospedale. La chiusura del Centro mette in difficoltà tutte le società sportive dei vari sport praticati in provincia di Enna. A questo proposito ieri mattina si sono incontrati il direttore sanitario dell’Asp Emanuele Cassarà e il delegato del Coni Angelo Sberna, ex responsabile del Centro di Medicina dello Sport ed ovviamente il tema principale della discussione è l’apertura del Centro con una certa urgenza in quanto ci sono delle società sportive che ad agosto e settembre inizieranno la loro attività agonistica ed hanno la necessità che gli atleti abbiano il certificato di idoneità sportiva necessaria per poter partecipare all’attività agonistica. In questo periodo la responsabile del Centro, la dottoressa Enza Dicataldo, sta operando a Nicosia ma il centro operativo da maggio è Enna per cui bisognerà risolvere il problema con una certa urgenza in modo che il Centro di Enna venga aperto al più presto possibile. Già l’Enna Calcio e la Pallamano Haenna hanno presentato la loro richiesta, ma sino a questo momento non hanno ricevuto risposte concrete. Coni provinciale e Associazione Medici sportivi si riuniranno al più presto per discutere sull’apertura del Centro che è sicuramente importante e necessario perché si possano svolgere le attività sportive con una certa tranquillità. Il direttore sanitario, Emanuele Cassarà, si è impegnato a risolvere questo difficile ed importante problema sanitario che riguarda la salute di tanti giovani che praticano le attività sportive a livello agonistico. Non ci possono essere ulteriori ritardi perchè stiamo parlando della salute di centinaia di giovani impegnati nelle loro attività sportive.